CorrBo – Bologna: male con le grandi e peggio al Dall’Ara – 12 Apr

Scritto da  Apr 12, 2017

Spesso e volentieri le squadre si affidano al proprio fattore campo, costruendo la strada per raggiungere il proprio obiettivo stagionale, qualunque esso sia, con le vittorie, o comunque con i risultati positivi, tra le mura amiche. Il Bologna, come riporta Alessandro Mossini sul Corriere di Bologna di oggi, sembra sfuggire a questa logica dato che, sia in questa stagione che in quella precedente, il bottino raccolto allo stadio Dall’Ara è risultato veramente magro.

Partiamo da questa stagione: i rossoblu nel corso del campionato hanno collezionato tra le mura amiche ben otto sconfitte su sedici partite disputate, la metà esatta. Chi ha goduto di questi risultati sono state soprattutto le big dato che, ad eccezione della Juventus che arriverà sotto le due torri solo all’ultima giornata di campionato, finora tutte le prime otto della classifica hanno battuto i felsinei a domicilio. Se si aggiungono i dati della scorsa stagione poi, i numeri si fanno veramente nerissimi: da quando è tornato in Serie A, il Bologna in 35 partite al Dall’Ara, ha uno score di 11 vittorie, 7 pareggi e ben 17 sconfitte (con 36 gol fatti e 43 subiti), anche in questo caso, praticamente il 50% delle partite giocate nel capoluogo emiliano nelle ultime due stagioni è coinciso con una sconfitta da parte dei rossoblu. Paradossalmente nelle ultime tre partite dell’anno al Dall’Ara (contro Udinese, Pescara e Juventus), l’obiettivo degli uomini di Donadoni sarà quello di evitare il record di sconfitte in casa ottenuto nella stagione 2008/2009, quando si alternarono sulla panchina Arrigoni, Mijailovic e Papadopulo, e le sconfitte interne furono ben 10.

 

I numeri in questo caso sono davvero pesanti, e assumono ancora più significato se si pensa ai rovesci che sono arrivati quest’anno: l’1-7 contro il Napoli, lo 0-1 contro il Milan in nove, o i KO arrivati contro Lazio e Roma, in cui la squadra non è mai sembrata nemmeno lontanamente in grado di impensierire l’avversario. Insomma, ci troviamo davanti ad un trend che bisognerà necessariamente invertire, dato che rischia soprattutto di influire negativamente sui numeri degli abbonamenti del prossimo anno. Sì perché è vero che anche quest’anno il pubblico bolognese si è dimostrato caldo e molto presente, soprattutto in alcune occasioni contro le big, ma è anche vero che un’altra annata con più delusioni che gioie al Dall’Ara rischierebbe di prosciugare l’entusiasmo dei supporter bolognesi.

Roberto Rossi

Oltre ad essere tifoso del Bologna F.C è anche un grande appassionato di musica e basket, sia italiano che estero. E' anche uno dei registi della trasmissione radiofonica "Al Ritmo del Goal"