STADIO: Tabù Palermo, nel 1934 l'unica vittoria - 14 apr

Scritto da  Apr 14, 2017

Furio Zara la butta, semplicemente, così. L'unica - e ovviamente ultima - volta che il Bologna vince a Palermo nel mondo succedono queste cose: nasce a Roma Sophia Loren, Mussolini gira le sagre del grano, in Germania i nazisti reprimono le proteste verso il Fuhrer con "la notte dei lunghi coltelli", in America vede la luce Paperino, l'Italia è per la prima volta campione del mondo. 

Insomma, è passata una vita dall'ultima affermazione del Bologna in casa del Palermo, ben ottantatré anni che rendono la trasferta in Sicilia la meno redditizia della storia rossoblu in Serie A: una sola vittoria appunto, ottenuta nel 1934 quando in panchina sedeva Kovacs e in campo andavano i mitici Monzeglio, Fedullo, Sansone, Reguzzoni e Schiavio. Prima e dopo questa gara un totale di 23 sfide, 9 pareggi e ben 14 sconfitte. Insomma, la gara che attende Donadoni e i suoi è un tabù a tutti gli effetti e andrà sfatato, anche per la legge dei grandi numeri: vero è che il Bologna di quest'anno appare in crisi di idee e di gol, ma di fronte avrà una squadra in pieno caos e con un piede e mezzo già in B, per cui l'occasione per rimettere a posto i conti con la storia è ghiotta. Donadoni, da canto suo, sa come si esce vincitori dal Barbera: lo ha già espugnato tre volte, due con il Parma e una con il Livorno. Non rimane che attendere, dunque. Sperando che l'attesa non sia troppo lunga com'è stato finora...

foto: Eurosport

Simone Cola

Scrive per 1000 Cuori Rossoblu dal 2013, è anche autore del blog "L'Uomo nel Pallone" in cui scrive di storie dei calcio