Stampa questa pagina

RdC: Ci vuole Fede - 23 Apr

Scritto da  Apr 23, 2017

L’articolo a firma Doriano Rabotti su Il Resto del Carlino, bene rappresenta il momento di forma di Federico Di Francesco.

L’attaccante rossoblu infatti ha sempre avuto fede nelle proprie capacità, anche quando pur avendo un gol ed un assist all’attivo, in 109 minuti giocati, sedeva in panchina senza entrare mai in campo. Ieri, in 95 minuti circa da titolare, ha praticamente pareggiato quello score, in una stagione che rischia di vederlo più protagonista con la maglia della nazionale che con quella del Bologna.

Arrivato a Bologna come scommessa, come figlio d’arte che aveva fatto bene a Lanciano ma che non ci si aspettava potesse subito fare bene in Serie A, si ritrova invece convocato in Nazionale maggiore per uno stage dopo aver dimostrato, nei pochi minuti a disposizione, di poter giocare bene nel calcio che conta. Probabilmente ritenuto non pronto per i 90 minuti, visto anche il tipo di calcio giocato fatto di continui scatti e ripartenze, anche ieri a Bergamo dopo una buona partenza di è perso, per poi tornare alla grande nel secondo tempo.

Di Francesco è uno dei pochi rossoblu che mette tutto in campo, ed i tre gol segnati e le tante corse messe mostrate nei relativi pochi minuti giocati, sono la dimostrazione che se non smetti di crederci, puoi fare la differenza e che, se comunque non vinci, esci con la coscienza pulita e tra gli applausi del pubblico.

 

Ecco perché secondo Rabotti in questo fiale di campionato ci vorrà Fede, come Federicodi Francesco, e fede come fiducia in sé stessi per dare il massimo in ogni momento.

Ultima modifica il Domenica, 23 Aprile 2017 08:10
Simone Zanetti

Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifa (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.