Rd - Saputo:"Cerchiamo il nuovo Dzemaili" - 12 mag

Scritto da  Mag 12, 2017

Creatori di giocatori. Ecco il percorso tracciato per il Bologna Fc dal Presidente Saputo a margine della conferenza stampa di presentazione di Blerim Dzemaili ai Montreal Impact. "In Italia c'è chi compra i giocatori e chi li crea - scrive Marcello Giordano nel suo articolo odierno -, il Bologna deve crearli, perché ad oggi la società rossoblù ha un percorso di budget che ragiona in termini di autofinanziamento". Da qui l'analisi del progetto Bologna, che vuole sviluppare una vera cantera di giovani da lanciare, a cui affiancare dei giocatori di esperienza che aiutino i primi a maturare. Per questo figure come Dzemaili sono ricercati dalla dirigenza del Bologna e la sua partenza (e qui sono parole del Presidente) sarà sostituita "in estate con un giocatore all'altezza, di egual valore". Quindi continuità ed evoluzione delle linee guida. Il Presidente è poi ritornato sulla partenza dello svizzero, scherzando sul fatto che la doppietta con il Torino "lo aveva messo in difficoltà", ma che ormai la decisione era presa e questo ha portato alla partenza anticipata del nazionale elvetico verso il Canada. Ma le due società sono destinate a lavorare in sinergia e questo lo ribadisce con forza l'imprenditore canadese:" La sinergia non funziona solo in una direzione, ma in tutte e due, anche se portare giocatori dall'America all'Europa non è semplice, anche per questioni di passaporto". La "prova provata" di quanto fin qui detto potrebbe essere quel Jaisson Vargas, acquistato dal Montreal e parcheggiato all'Estudiantes in Argentina; ma prima di vestire di vestire la maglia rossoblù saranno Bigon e Donadoni a dare il loro placet sull'operazione, valutando se il ragazzo è in grado affrontare un campionato come quello italiano. Il primo luglio, data di partenza del mercato, è alle porte: non ci resta che attendere.

Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"