Rdc – Bologna: domenica si riparte – 28 Giu

Scritto da  Giu 28, 2017

Ormai le vacanze per i giocatori rossoblu sono ali sgoccioli e, come riporta Massimo Vitali sul Resto del Carlino di oggi, questi giorni saranno gli ultimi da passare con amici e famiglia in giro per il mondo, dato che già da domenica inizia il pre-ritiro a Castiadas, in Sardegna. Sembrano passati secoli dal goal subito da Kean negli ultimi secondi dell’ultima giornata contro la Juventus, ma in realtà è passato appena un mese, un mese in cui comunque il Bologna ha già iniziato a prendere forma.

I felsinei infatti ruoteranno intorno ai loro punti fermi, ovvero le conferme di Verdi e Di Francesco, e l’allenatore Roberto Donadoni, il cui rinnovo di contratto dovrebbe arrivare a breve. In più aggiungiamoci anche la conferma dell’incedibilità di pezzi pregiati come Destro e Masina e i due nuovi innesti De Maio e Gonzalez (con Poli, Avenatti e Falletti ormai in dirittura d’arrivo), ed ecco che il mister arriverà in Sardegna con un’idea abbastanza concreta di quella che potrà essere la formazione del prossimo anno. Se questi acquisti saranno sufficienti per soddisfare le ambizioni della piazza e della società è presto per dirlo, anche perché, formalmente, il mercato inizia lunedì, e quindi ci sarà tutto il tempo sia per aggiustare il tiro e porre aggiustamenti alle operazioni fatte finora, sia per iniziare a sfoltire una rosa che inizia ad essere davvero ampia.

 

Per ora nessuno si è davvero sbilanciato sulle ambizioni del Bologna nel prossimo campionato, dato che Saputo ha dribblato con maestria la domanda nell’ultima conferenza stampa, e Donadoni non ha più parlato dall’ultima giornata di campionato e, molto probabilmente, lo farà di nuovo solo all’inizio del ritiro di Castelrotto. Toccherà quindi a Fenucci “inaugurare” la nuova stagione lunedì, quando riaprirà la campagna abbonamenti, un buon momento per iniziare a capire quale sia l’umore in città. Diciamo la verità, l’entusiasmo sotto le due torri sembra essere abbastanza basso, ma è anche vero che non sembra volerci troppo in questa Serie A per diventare protagonisti e, magari, finire nella parte sinistra della classifica. Anche questo ce lo dirà il campo, ma le conferme di Verdi e Di Francesco, e i primi due nuovi arrivi, sembrano davvero un buon punto di partenza.

Roberto Rossi

Oltre ad essere tifoso del Bologna F.C è anche un grande appassionato di musica e basket, sia italiano che estero. E' anche uno dei registi della trasmissione radiofonica "Al Ritmo del Goal"