Calciomercato Bfc - Avenatti ancora out. Palacio ad un passo - 5 ago

Scritto da  Ago 05, 2017

Sono ore delicate in casa Bologna. I felsinei sono usciti sconfitti dal confronto con l'Hoffenheim per tre reti a zero. Inutile fare catastrofismi, ma certamente Bigon dovrà intervenire sul mercato per ritoccare la squadra e possibilmente rinforzarla. A tal proposito, il Ds felsineo ha messo nel mirino Rodrigo Palacio e avrebbe l'accordo con l'entourage dell'argentino: un anno di contratto con opzione di rinnovo per il secondo. L'attaccante classe 1982 sarebbe felicissimo di approdare in rossoblù, ma prima di tutto ci sarà da piazzare una uscita. O forse no. Da quanto emerso infatti nelle ultime visite mediche, sembrerebbe che Felipe Avenatti non sia risultato idoneo alla attività agonistica. Altri accertamenti più approfonditi verranno effettuati nel corso della prossima settimana, ma al momento l'ex Ternana non è pronto a scendere in campo e avrà tempi di recupero molto lunghi. Di conseguenza, l'arrivo di Palacio si fa ora dopo ora sempre più probabile. L'argentino è ad un passo e la prossima settimana potrebbe essere quella giusta per vedere l'ex Inter vestire la maglia del Bologna. Si attendono solo le condizioni di Avenatti, ma c'è fretta di chiudere.
L'ingaggio di Palacio sarebbe invece molto difficoltoso se occorresse attendere prima una cessione. La trattativa tra Bfc e Torino per Donsah è infatti saltata (quasi) definitivamente. I rossoblù vogliono dai cinque milioni in su e sono irritati dal gioco al ribasso effettuato dai granata. Per questo motivo, la differenza tra domanda e offerta rimane sempre troppo alto per essere limato e le due società sono arrivate alla fumata nera. Il Ds torinese Petrachi però non si dà per vinto e continua la ricerca di un centrocampista. Si bussa sempre in casa bolognese per Lorenzo Crisetig, corteggiato anche da Udinese e Malaga, mentre il Crotone ha alzato bandiera bianca. Il sogno del club di Cairo per la mediana è però Alfred Duncan. Ma il Sassuolo ritiene incedibile il proprio gioiellino. In base a come andranno a finire questi intrecci di mercato, sapremo se Donsah e Crisetig lasceranno Bologna o se al loro posto lo farà uno tra Erick Pulgar e Saphir Taider, cosa assai improbabile. E dalle eventuali cessioni felsinee potremo capire quali saranno gli obiettivi di Bigon. Il sogno dei rossoblù rimane sempre Tomas Rincon. Il venezuelano è la prima scelta ma presenta costi di ingaggio e di cartellino non indifferenti. Le alternative sono Josè Mauri e Serginho, ma i cash ricavati dalle uscite forniranno un quadro più chiaro.
Anche Ibrahima Mbaye rimane in uscita. Su di lui si è mosso il Bursaspor, che ha offerto un prestito con diritto di riscatto fissato a 6 milioni. Il senegalese ha dato il proprio okay all'operazione, ma Bigon no. L'uomo mercato del Bfc vorrebbe invece inserire nell'affare l'obbligo di riscatto fissato dai 3,5 milioni in su.
Difficilmente i rossoblù si priveranno di Filippo Falco che sta convincendo Donadoni, mentre Anthony Mounier potrebbe fare le valigie di fronte ad una offerta vantaggiosa.

Fonte immagine di copertina: Serieanews.com

Davide Mariani

Tifo Bologna, amo il calcio, il tennis ma anche la musica!