Calciomercato Bfc - Palacio riflette e Bigon freme - 11 ago

Scritto da  Ago 11, 2017

Giorni concitati a Bologna. I rossoblù si stanno preparando all'impegno della Tim Cup contro il Cittadella. La partita di sabato darà alcune risposte a Donadoni, ma servirà anche a Riccardo Bigon per capire come rinforzare la squadra.
Tra poche ore dovrebbero arrivare i responsi delle visite mediche di Felipe Avenatti e Filippo Falco, mentre Cesar Falletti è già alle prese con le terapie. I tempi di recupero dei tre ragazzi indicheranno a Bigon come intervenire sul mercato. Per ora i petroniani sono al lavoro per acquistare Rodrigo Palacio. Il Bfc ha fatto ogni tentativo possibile per chiudere la trattativa, ma anche Atalanta e Genoa si sono fatte avanti con decisione, avanzando le proprie offerte. Ora la parola passa al giocatore, che si è preso questi giorni per riflettere e decidere da dove ripartire dopo l'esperienza all'Inter. Saranno l'Europa League e Gasperini a convincere Palacio? Oppure il ritorno al Grifone scalderà il cuore dell'argentino? Sarà invece la solidità societaria del Bfc a spuntarla?
Al momento si trattano di domande alle quali nessuno di noi può rispondere. Non resta che attendere la decisione definitiva di Palacio, che potrebbe arrivare dopo Ferragosto.
Finché il Bologna non avrà la risposta da Palacio, Bigon non si muoverà per acquistare un altro attaccante. Sono partiti i sondaggi per Macheda (ma il Novara ha fatto muro) e per Ricky Alvarez, mentre proseguono i contatti con Empoli e Frosinone per Levan Mchedlidze e Federico Dionisi. Nonostante ciò, nessuna delle seguenti trattative è in stato avanzato.
Qualcosa si muove invece a centrocampo. Tomas Rincon ha svolto le visite mediche di rito prima di apporre la propria firma sul contratto che lo legherà al Torino. In un colpo solo sfumano l'acquisto del venezuelano e la cessione di Donsah. Tuttavia, il passaggio in granata del ghanese rimane ancora possibile, anche se i tempi cominciano a stringere. Se Acquah dovesse passare al Birmingham per 8 milioni, il Ds Petrachi potrebbe fare un ultimo tentativo per la mezzala bolognese classe 1996. Si attendono sviluppi.
Lorenzo Crisetig potrebbe anche rimanere sotto le Due Torri, poiché la concorrenza è andata scemando. Le uniche squadre rimase con convinzione sulle tracce del mediano sono il Las Palmas e il Malaga.
Dunque sia Crisetig che Donsah potrebbero rimanere a Bologna e a quel punto i sacrificabili sarebbero Saphir Taider e Ibrahima Mbaye. L'algerino è richiesto da Waftord e West Ham, ma Donadoni vorrebbe tenerlo con sè almeno un'altra stagione. Il senegalese invece è ben lontano dai piani del mister emiliano e di conseguenza Bigon continua a trattare con il Bursaspor.
Le partenze di uno dei due, se non entrambi, potrebbe consentire al Bologna di acquistare sia un rinforzo a centrocampo che in attacco. Il nome più intrigante per la mediana al momento è Josè Mauri, ma solamente dai soldi incassati dalle uscite potremo conoscere i veri obiettivi di Bigon.

Ultima modifica il Venerdì, 11 Agosto 2017 18:22
Davide Mariani

Tifo Bologna, amo il calcio, il tennis ma anche la musica!