Radio Campini: Pioli "Il Gruppo ha grande maturità, ci sono atteggiamenti positivi e convinzione"

Scritto da  Redazione Set 15, 2017

 

 

Un grazie ai colleghi di www.fiorentinanews.com, e in particolare a Cesare Ragionieri, che ci riportano, in diretta dalla sala conferenze della Fiorentina, la conferenza stampa dell'ex rossoblu Stefano Pioli, in vista della partita di domani sera contro i felsinei!

Stefano Pioli, tecnico della Fiorentina, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Bologna: “Squadra che vince non si cambia? I detti sono la saggezza dei popoli, però si pensa a migliorare la squadra dove è possibile. Quello che ho visto fino ad oggi è positivo, ci siamo allenati bene e siamo sulla strada giusta. Bologna? I pericoli sono comuni a tutte le partite, la gara contro l’Hellas è passata e ci ha lasciato indicazioni positive. Il Bologna ha fatto un’ottima partita contro il Napoli, vogliamo insistere sulle nostre idee. Anche loro hanno giocatori pericolosi, come Verdi e Di Francesco. Per me i rossoblu sono stati un’ottima palestra per la mia crescita, ma adesso conta solo il nostro presente: riuscire a dare continuità ai risultati sarebbe importanti e possiamo farlo scendendo in campo con l’approccio giusto e con la voglia necessaria di stare dentro alla gara per tutti i novantacinque minuti. Pezzella? Non mi piace parlare dei singoli, però se lo abbiamo acquistato è perché abbiamo visto in lui determinate caratteristiche che forse mancavano alla nostra difesa”.

 

Continua così la conferenza stampa di Stefano Pioli: “E’ sempre difficile prevedere le strategie e l’atteggiamento dei nostri avversari. Siamo preparati a tutto su noi stessi, qualsiasi scelta faranno i nostri avversari ci concederanno qualcosa: l’importante è che la squadra mantenga ordine nel gioco. Il gruppo ha grande maturità, non ho visto depressione e preoccupazione dopo i due risultati negativi ne esaltazione e euforia dopo la vittoria di Verona. E’ chiaro che il risultato di domenica ci dà carica e voglia di andare in campo per provare a vincere la partita. Ho visto atteggiamenti positivi e convinzione, ingredienti che ci servono per continuare il nostro cammino. La partita di domani non sarà un derby per me, ma un’occasione per crescere ancora. Saponara? Ha fatto una buonissima settimana, ma gli manca ancora un po’ di ritmo. Domani andrà a giocare in Primavera, spero faccia sessanta minuti e che da settimana prossima possa essere con noi. Cosa non mi è piaciuto contro l’Hellas? La prima mezz’ora è stata di alto livello, i nostri avversari non hanno fatto tutto il necessario per crearci delle difficoltà. Abbiamo approcciato bene la partita e dobbiamo ripeterci. Questa settimana è stata importante perché ci ha permesso di continuare a conoscersi e migliorare”.

Affronta altre tematiche Stefano Pioli nel corso della conferenza stampa: “Nel calcio non ci sono gerarchie, le cose cambiano velocemente: è vero che siamo rimasti con qualche giocatore offensivo in più, qualche ragazzo verrà penalizzato ma devono sapere che c’è grande fiducia in loro. Non devono abbattersi quando non toccherà a loro, ma devono continuare a lavorare e non mollare. E’ un giocatore da Fiorentina. Sarà molto più difficile lavorare quando l’ambiente tornerà ad essere depresso: per noi un’ambiente positivo non ci fa altro che bene. Tanti miei colleghi dicono che non bisogna sognare, ma non è così: bisogna lavorare e credere nelle proprie ambizioni. E’ giusto provare a sognare perché ci aiuta ad essere ambiziosi. Le nostre fortune e sfortune passeranno solo dalle nostre gesta. L’ultima giornata di campionato siamo stati la squadra che ha corso più di tutto. Sei squadre sulla carta sono più forti di noi, ma questo non significa che alla fine del campionato arriveranno prima di noi. Laurini e Eysseric sono in buone condizioni, stanno bene tutti e due. Amichevole con il Livorno? Se possiamo aiutare in qualche modo ci faremo trovare pronti“.

 

Foto: Luca Fanfani / Fiorentinanews.com

Ultima modifica il Venerdì, 15 Settembre 2017 17:16