Fiorentina-Bologna, le parole di Pioli e Donadoni - 16 Set

Scritto da  Set 16, 2017

PIOLI. Il Bologna esce sconfitto dal Franchi. Ad avere la meglio è la Fiorentina di Pioli, che centra così la seconda vittoria consecutiva in campionato. Queste le parole del tecnico della Viola. "Di partite complicate, come quella di oggi ce ne saranno molte. Abbiamo trovato un Bologna che in fase di non possesso ha fatto la stessa partita vista con il Napoli. Mi piace il fatto che in quattro gare abbiano segnato otto giocatori diversi. Anche le palle inattive risulteranno fondamentali in gare complicate come quella di oggi. Per questo è importante avere vari interpreti che facciano goal in maniere diverse. Vedo una squadra che sta portando avanti una certa filosofia di gioco. Siamo sulla buona strada ed, al tempo stesso, abbiamo ampi margini di miglioramento. Sull'1-0 è stato un peccato subire subito il pareggio, perché con il vantaggio avremmo avuto spazi maggiori. Ho visto una squadra con grande voglia di superare le difficoltà. Questo è uno degli aspetti positivi. Il goal subito, invece, rientra in quelli negativi".

DONADONI. Queste le parole del mister rossoblu. "Su Chiesa forse avremmo dovuto contrastarlo meglio, ma ha fatto un gran goal. Abbiamo reagito bene allo svantaggio, prima con l'1-1- poi con il palo di Palacio. Nella prima fase siamo stati compatti in fase difensiva, ma poco lucidi in quella offensiva.Troppe volte siamo stati frettolosi e senza quella calma. Calma che Palacio trasmette alla squadra. Lui è un giocatore di qualità e fa la differenza. Helander ha fatto una grande partita e sono molto felice anche per la buona prova di Gonzalez. Di Francesco non era stato bene in settimana e avevo pensato di far partire Krejci. Ma questo non è stato possibile a causa del suo infortunio. Federico si è sacrificato. Destro? Non stava bene. L'ho portato lo stesso e ora spero di averlo a disposizione per martedì contro l'Inter. Su Maietta valuteremo meglio nei prossimi giorni. Sono più fiducioso su De Maio. Ma la cosa che conta è che chiunque scenda in campo faccia la sua parte".

 

 

Andrea Bonomo

Abruzzese trapiantato a Bologna, scrive per 1000 Cuori Rossoblu da Ottobre 2014.