5 cose da sapere sul Sassuolo - 22 set

Scritto da  Set 22, 2017

Domenica alle ore 18 andrà in scena il primo derby di questa stagione. Al Mapei Stadium affronteremo il Sassuolo di Cristian Bucchi: una squadra che ha perso le due stelle Pellegrini e Defrel, ma che ha tenuto giocatori importanti come Acerbi, Cannavaro, Magnanelli, Duncan e Berardi, oltre a Matri, che sembrava ad un passo dal Parma. 

Per capire che avversario affronteremo, ecco le 5 cose da sapere sul Sassuolo.

1. Il trend delle ultime giornate.

Un pareggio all'esordio e una vittoria mercoledì, del resto 3 sconfitte. Alla prima giornata il pareggio è arrivato in casa contro il Genoa, mentre il successo di pochi giorni fa è arrivato a Cagliari, grazie a un rigore di Matri. In mezzo le sconfitte contro Torino, Atalanta e Juve. 

La sconfitta che brucia di più sicuramente è quella contro i bergamaschi perchè i neroverdi erano riusciti a passare in vantaggio grazie ad un contropiede finalizzato da Sensi. 

2. L'allenatore.

Cristian Bucchi prende in eredità il lavoro fatto da Di Francesco, di certo non un compito facile, visto che l'attuale tecnico della Roma aveva portato gli emiliani in Europa League. 

Con Bucchi si segue una continuità perlomeno nelle idee, visto che l'allenatore romano ritiene Di Francesco uno dei suoi modelli. Nel Perugia dell'anno scorso si vedevano già i principi di gioco simili, e quest'anno, seppur per ora con un altro modulo, i principi sono gli stessi. 

Bucchi è l'allenatore più giovane della Serie A con i suoi 40 anni, ma la sua carriera nel calcio professionistico inizia 5 anni fa nella panchina del Pescara. La stagione non fu fortunatissima, e Cristian proseguì gli anni successivi nel Gubbio, passando dalla Torres, per poi nel 2015 portare la Maceratese al playoff di Lega Pro da neopromossa. 
L'anno successivo è quello della consacrazione con il Perugia, portato ai playoff a un passo dalla promozione in A. 
Da qui viene notato, e portato a Sassuolo per riniziare un ciclo.

3. Squalificati e infortunati.

Nessuno squalificato per domenica, ma sicuramente mancherà per infortunio Dell'Orco, ancora alle prese con il recupero dopo il gravissimo infortunio al legamento del ginocchio.
In forte dubbio invece c'è Berardi, che sta cercando di recuperare al problema al collo del piede. Le sue condizioni verranno monitorate giorno per giorno.

4. Attenzione a...

Considerando la probabile assenza di Berardi, bisognerà fare attenzione a...

Matteo Politano. L'esterno scuola Roma potrebbe giocare con il nuovo modulo più seconda punta che esterno, stando più vicino alla porta. Sicuramente lo vedremo partire comunque da destra, per potersi scatenare con il suo sinistro. 
Politano per ora si deve ancora sgrezzare, ma è uno dei talenti più interessanti del nostro calcio. 

Alfred Duncan. Qualche anno fa era stato più volte accostato al Bologna. Duncan è un giocatore utilissimo in entrambe le fasi di gioco, e soprattutto è molto incisivo. 
La sua qualità migliore forse è quella di sapersi inserire da dietro, leggendo bene i tempi della manovra. Spesso è discontinuo, ma anche lui ha enormi margini di miglioramento.

5. La probabile formazioni di domenica.

(3-5-2) Consigli; Letschert, Cannavaro Acerbi; Lirola, Sensi, Magnanelli, Duncan, Adjapong; Politano, Matri (Falcinelli).

 

(Fonte immagine: SassuoloCalcioNews)

 

Davide Centonze

Appassionato di calcio e soprattutto tifoso rossoblu. Attualmente frequentante il corso di scienze della comunicazione con il sogno di diventare giornalista sportivo.