Stampa questa pagina

Rdc – Da Costa: a Bologna per sempre – 27 Set

Scritto da  Set 27, 2017

Senza dubbio la copertina per la vittoria contro il Sassuolo se l’è presa tutta Orji Okwonkwo, alla prima rete in Serie A ad appena 19 anni, ma, come riporta Marcello Giordano sul Resto del Carlino di oggi, un altro giocatore che è risultato sicuramente decisivo nel corso della partita è stato Angelo Da Costa. Il vice di Mirante (che è senza dubbio uno dei migliori secondi portieri del campionato) si è reso protagonista fin da subito su un colpo di testa di Acerbi, poi sul tiro ravvicinato di Matri, e in ultimo, ma non meno importante, nel corso di tutta la gara guidando a gran voce l’inedita difesa a tre.

Dopo la buona gara disputata a Reggio Emilia, non è ancora chiaro se il portiere brasiliano difenderà i pali rossoblu anche contro il Genoa, dato che Mirante è sulla via del recupero dalla distorsione al dito, ma anche se dovesse essere così, società e tifosi sanno che possono dormire sonni tranquilli. Quello che è praticamente certo invece, è che Da Costa potrebbe legarsi al Bologna a vita: anche il suo agente ha confermato che il suo assistito si trova benissimo in città,  e che, pur non essendo titolare, ma rimanendo uno degli uomini più di spicco all’interno dello spogliatoio, gli farebbe molto piacere chiudere la carriera sotto le Due Torri.  Ecco allora che, già dall’estate appena trascorsa, Da Costa e il Bologna hanno iniziato a parlare del rinnovo del contratto in scadenza nel 2019, respingendo qualsiasi offerta arrivasse da altre squadre.

 

L’anno scorso fu il turno del Bari, che chiese il portiere per farlo giocare da titolare in Serie B, mentre quest’anno è stata la Sampdoria a sondare il terreno (anche con la moglie di Angelo, che è di Novi Ligure) per sostituire l’infortunato Viviano. In entrambi i casi la risposta del Bologna è stata breve e concisa: “Grazie, ma no, grazie”, e Da Costa non si è mosso da qui. A meno di clamorosi sconvolgimenti quindi, a breve il matrimonio tra il Bologna e il suo secondo portiere diventerà ancora più lungo, pur non essendo titolare. Ma un esempio di professionalità del genere, all’interno dello spogliatoio, non può che fare bene.

Roberto Rossi

Oltre ad essere tifoso del Bologna F.C è anche un grande appassionato di musica e basket, sia italiano che estero. E' anche uno dei registi della trasmissione radiofonica "Al Ritmo del Goal"