RdC: Palacio è già leader – 28 set

Scritto da  Set 28, 2017

Basta poco, canta un rocker di Zocca da parecchi anni, è sembra che Rodrigo Palacio questa frase la abbia tatuata sul petto, da quanto risulti importante nella sua carriera. Il “ragazzino” di Bahia Blanca, arrivato a Bologna poco dopo Ferragosto, ci ha messo davvero poco per diventare punto di riferimento per tutti i giovani, in campo e fuori. Come ci viene riportato dalle colonne del Resto del Carlino, Rodrigo ha da subito fatto intendere che aveva ancora tanto da dimostrare, nonostante la carta d’identità recitasse 35.

Si è affiancato a Maietta, a Da Costa e a Mirante e sta riuscendo, sia sul campo con in fatti che in spogliatoio con le parole, a farsi volere bene da tutti, a diventare un punto di riferimento per chi vuole crescere e sa che da Lui può e deve imparare tanto. È bastato poco, una scintilla per far capire a Bologna che era arrivato un fuoriclasse, un giocatore da prendere come ispirazione, che sotto Le Due Torri non voleva fare la comparsa.

 

Ed ecco che già dai primi palloni toccati si è capita l’importanza di un giocatore del genere nello spogliatoio, che aiuta e non poco i giovani a crescere (senza dimenticare per l’apporto fondamentale del Mister), e anche le prestazioni e i risultati ne stanno giovando. Sabato si torna a Genova, dove Rodrigo si è consacrato al calcio italiano, dove Marassi è stata casa sua per tre anni, dove è rimasto, ne siamo sicuri, un pezzo di cuore … 

Giacomo Guizzardi

Nato e cresciuto in periferia, inizia a collaborare con 1000 Cuori Rossoblu nel novembre del 2015. Al momento gestisce tutto ciò che riguarda la Primavera del Bologna, tra approfondimenti, cronache dei match e calciomercato.
Calciatore fallito, aspirante giornalista.