Le parole dei protagonisti di Genoa-Bologna - 1 Ott

Scritto da  Ott 01, 2017

Vittoria importante quella del Bologna a Marassi, contro un Genoa mai veramente domo e per larghi tratti di gara davvero spinoso. Un uno a zero che ha portato in dote tre punti pesanti per il Bologna, un bottino che fa morale in vista della sosta per le nazionali, ma capaci anche di donare nuove consapevolezze alla banda di Donadoni: una capacità di saper soffrire finalmente ritrovata, la nuova attitudine a non mollare mai ed uno spirito di squadra che a poco a poco cresce sempre più. Fondamentale il gioco corale del Bologna, ma gli acuti dei suoi singoli sono quelli che ieri sera hanno fatto la differenza, uno su tutti Antonio Mirante, autore di un doppio schiaffo al reparto offensivo avversario a respingere la più nitida occasione da goal genoana. Nel post partita l'estremo difensore rossoblù ha così commentato la gara ai microfoni di Sky: <<Questa è una vittoria di tutta la squadra. Sapevamo che loro cercavano punti, abbiamo sofferto un po' lo stadio, ma siamo stati bravi. Abbiamo trovato poi un gran goal su una ripartenza bellissima. La parata su Palladino è stata la più difficile perché ero in controtempo, quella su Veloso è stata una bella parata ma su Palladino era difficile. Il goal di Palacio? Abbiamo rischiato sul nostro disimpegno ma sapevamo che il Genoa poteva soffrire sulle verticalizzazioni. Anche Destro ha fatto una grandissima giocata.>> Altro eroe di serata, Rodrigo Palacio, autore di una perla che ha regalato al Bologna tre punti pesantissimi che si è così espresso nel dopo partita: <<Penso che il goal sia arrivato in un momento difficile. Abbiamo sofferto, loro hanno avuto tantissime occasioni. Alla fine abbiamo trovato i tre punti. Abbiamo fatto una buona gara su un campo difficile, in pochi vincono qui. Stiamo giocando bene, stiamo facendo grandi partite. Dobbiamo pensare alla prossima partita, non abbiamo ancora fatto niente.>> Nonostante senza goal non si vinca, oltre alle prestazioni sontuose del Trenza e di Mirante, un altro che si è distinto ieri sera è Godfred Donsah, ritrovato da Donadoni e motorino indispensabile del centrocampo felsineo. Il ghanese si è così espresso a seguito della vittoria di Marassi: <<Volevamo i tre punti a tutti i costi. Era veramente importante vincere prima della sosta di campionato e ci siamo riusciti. Certo, sapevamo che c'era da soffrire, ma abbiamo resistito fino alla fine. Perché sono rimasto a Bologna? Semplice, ero convinto che questa squadra potesse fare bene.>>

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..