RdC - Multinazionale Bologna - 3 ott

Scritto da  Ott 03, 2017

 

 

Se questo Bologna è migliorato in questi ultimi mesi, in termini di gioco e punti, è anche merito dei suoi nazionali. Infatti, molti giocatori del Bologna ieri sono partiti verso mete europee o americane, per raggiungere i loro rispettivi ritiri e i loro Commissari tecnici. Così hanno preso la valigia e l'aereo Vasili Torosidis(greco), Sebastien De Maio (belga), Emil Krafth e Filip Helander (svedesi), Adam Nagy (Ungheria), Erik Pulgar (Cile) e Giancarlo Gonzalez (primo giocatore costaricane del Bologna). Ma ci sono diversi nazionali, non convocati per questa settimana, che rimangono a Bologna: Godfred Donsah (Ghana), Ibrahima Mbaye (Senegal) Ladislav Krejici (Cecoslovcchia, ma non convocato per il problema della mascella). A questi si aggiungono gli italiani presenti (Verdi) e futuri (Masina e nutriamo forti speranze per Di Francesco e, soprattutto, Destro che siamo sicuri riprenderà un cammino virtuoso). Non dimentichiamo anche gli under 19 (Frabotta, Brignani e Okwonkwo fra tutti) che sono la prospettiva per questo nuovo Bologna: per questo possiamo dire che il Bologna è un'autentica Multinazionale, dai colori rossoblù.

(Fonte Massimo Vitali - Rdc - Foto Valentino Orsini)

Ultima modifica il Sabato, 28 Ottobre 2017 15:20
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"