Avenatti operato a cuore: ripercorriamo le fasi di questo brutto periodo - 08 Ott

Scritto da  Ott 08, 2017

Speriamo possano essere arrivati alla fine i problemi di Felipe Avenatti, e che da oggi si possa iniziare a parlare di una sua ripresa fino a vederlo nuovamente in campo, con la maglia del Bologna. Il giocatore arrivato assieme a Falletti dalla Ternana e tesserato al minimo sindacale fino a Gennaio per i noti problemi di salute, ieri è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per risolvere un problema di aritmia cardiaca.

Ripercorriamo quanto accaduto in questi mesi, nella speranza di rivedere Felipe in campo, e sorridente come nella foto di apertura del nostro articolo.

LUGLIO: arriva ufficiosamente in rossoblu, assieme al compagno Falletti, ma per una infezione alle vie polmonari aggravata dagli spostamenti in aereo, non può sostenere le visite mediche. C’è però già l’intesa con il Bologna per un contratto, e società e procuratore non sembrano troppo preoccupati, almeno a parole.

AGOSTO: si tentano nuovamente le visite mediche, ma viene reso pubblico che il giocatore oltre alle normali visite, dovrà sostenere test di natura cardiologica più approfonditi. Non è chiaro (né è significativo) se queste precauzioni siano prese per problemi evidenziati nel corso dei test, o a seguito dei problemi polmonari precedentemente individuati. Avenatti tenta due volte di ottenere l’idoneità ma qualcosa non va, e visto che si parla di problemi che esulano il semplice sport, la società fa eseguire ulteriori accertamenti e visite al ragazzo, tesserandolo in tempo utile, sebbene con un contratto al minimo salariale fino a Gennaio 2018.

SETTEMBRE: sembra arrivare a conclusione il brutto momento, infatti Felipe calca l’erba del Dall’Ara e viene salutato calorosamente dal pubblico, in occasione della presentazione della seconda maglia della stagione. Appare contestualmente la sua scheda tecnica sul sito del Bologna. Non ci sono notizie ufficiali sulla sua condizione fisica, ma appare positiva questa uscita in pubblico con la maglia rossoblu ed il suo inserimento sul sito ufficiale. In realtà, le visite ancora non vanno come dovrebbero, ed il giocatore resta ancora lontano dal rettangolo verde.

OTTOBRE: il mese inizia con brutte notizie, ancora negative le visite mediche. Superato (ovviamente) il problema alle vie respiratorie, ora la lente d’ingrandimento è sul cuore, perchè prosegue il problema segnalato già ad Agosto, di una aritmia cardiaca. Il giocatore è a New York dove sta eseguendo controlli più approfonditi e dove, in un secondo tempo, subisce un intervento chirurgico di ‘ristrutturazione’. Il Bologna a livello ufficiale tace, non così invece la Ternana, squadra in cui Felipe ha giocato 4 anni, che pubblica un comunicato: "La Ternana Unicusano è vicina all’ex rossoverde, Felipe Avenatti, che in questo periodo sta affrontando con determinazione un problema di salute per tornare a fare ciò che più ama: giocare a calcio. La Società, i calciatori, lo staff tecnico, i dipendenti ed i collaboratori tutti della Ternana Unicusano augurano al bomber uruguagio di tornare presto in campo e dare soddisfazioni ai suoi nuovi tifosi a suon di gol. In particolare un abbraccio caloroso a Felipe lo dà idealmente il presidente Stefano Ranucci. Nessuno meglio di lui, in questo momento, può capirlo e supportarlo".

 

Per via della giusta riservatezza della situazione, e per le poche informazioni che effettivamente si possono avere a riguardo, è fondamentalmente impossibile ipotizzare i tempi di recupero del giocatore, ma vista la situazione la speranza è che principalmente Avenatti risolva i suoi guai fisici poi, con la necessaria calma, ci aspettiamo di vederlo esordire con la maglia del Bologna nel 2018.

Fonte immagine: Corriere dello Sport

Ultima modifica il Domenica, 08 Ottobre 2017 09:22
Simone Zanetti

Parte del Direttivo di 1000 Cuori Rossoblu e (presunto) web-master del sito.
Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifo (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.