RdC - Flashback Bologna, la copia della scorsa stagione - 6 nov

Scritto da  Nov 06, 2017

Bigon invita a non fare drammi, il Bologna rivive la stessa storia dello scorso anno: 10 punti nelle prime 6 partite, per poi arenarsi e farne 3 nelle successive 6 giornate. Il tesoretto di punti messo in cascina nel buon inizio di questa stagione sono stati 14 in 8 giornate e poi la brusca frenata. La maturazione e la consacrazione definitiva dei giovani non sta sempre riuscendo, causandone il mancato salto di qualità che tutti si aspettano da tempo.

Fa ancora più arrabbiare il fatto che i giocatori rossoblù abbiano tutte le carte in regola per farcela mostrando di avere qualità, ma non la continuità e la costanza. Potrebbe essere l’anno di Erik Pulgar, la quale assenza contro il Crotone si è fatta pesante. Verdi va a caccia della consacrazione e Di Francesco si sacrifica molto per il bene della squadra. Destro è un caso a parte, Krejcì è sparito, nonostante fosse uno dei giocatori più impiegati della scorsa stagione. Anche Nagy ha fatto la stessa fine, dopo essere stato messo in ombra dal compagno Donsah. Insomma, una serie di giocatori spariti da radar; importanti ieri, sempre in panchina oggi. Rimangono da decifrare le poche chances dare a Mbaye e la lenta maturazione di Masina, Crisetig e Krafht.

 

 

(fonte: Marcello Giordano – Resto del Carlino)