RdC - Di Francesco:"Voglio rientrare prima" - 9 nov

Scritto da  Nov 09, 2017

Domenica sera Federico ed Eusebio erano a cena in una pizzeria di Casalecchio, col papà che era accorso a verificare le condizioni del figlio, azzoppato nella gara di campionato  contro il Crotone. Il referto medico è stato pesante ma non pesantissimo: 60 giorni e lo staff sanitario del Bologna dovrebbe restituire l'esterno alto rossoblù a Donadoni, pronto per l'utilizzo in campo. Federico è consapevole che l'entrata assassina di Sampirisi poteva avere conseguenze molto peggiori, ma, con determinazione, vuole restringere il periodo di lontananza dai campi da gioco per tornare il prima possibile a dare una mano ai suoi compagni. Federico, scrive nel suo articolo odierno Marcello Giordano, sa perfettamente che, se invece di un lesione del collaterale fosse stato un crociato, i tempi di recupero sarebbero stati di 4/6 mesi e per questo si sente parzialmente fortunato: "Questo periodo lo vivrò come una prova da superare con determinazione e con la voglia di tornare il prima possibile, per dare una mano ai miei compagni. Vorrei aiutarli in questo momento di difficoltà, ma ho fiducia in ognuno di loro: otterranno grandi vittorie anche senza di me". E allora speriamo che Federico possa fare a se stesso, ai suoi compagni e a noi tifosi un grande regalo, tornando prima di Natale per giocare alcune partite della fine del girone di andata e dare una mano concreta, esattamente come lui può fare.

(Photo Valentino Orsini)

Ultima modifica il Giovedì, 09 Novembre 2017 07:56
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"