Nuovi passi sui rimborsi a Victoria 2000 - 12 Nov

Scritto da  Nov 12, 2017

Gli strascichi di Calciopoli sono ancora pienamente attivi in tribunale, sebbene il calcio italiano si sia ormai dimenticato tutto, così non è per la giustizia italiana, non solo per la proverbiale lunghezza, ma anche per la complessità della situazione e per le differenti visioni degli attori in causa.

Un articolo in uscita oggi su “il Fatto Quotidiano” a firma di Paolo Ziliani, ci riporta a quanto sta accadendo, e che vede tra i protagonisti "Victoria 2000", la società controllante il Bologna FC all’epoca di Calciopoli e della presidenza di Gazzoni. A Firenze è stata fissata l’udienza preliminare per il 24/01/2018 per i fratelli Della Valle (ed altri dirigenti della Fiorentina), per il mancato accantonamento dell’eventuale rimborso per la società di Gazzoni. Ovviamente Della Valle attende fiducioso il corso della giustizia, dicendo che pensare a Gazzoni come una vittima di Calciopoli appaia una barzelletta, ma intanto il Gip fiorentino ha ritenuto non accettabile la richiesta della Procura di archiviazione per il mancato accantonamento, perché vista la sentenza della Cassazione (36350/15), non è solo possibile che la Fiorentina sia ritenuta colpevole, ma è addirittura probabile. Si attendono invece le risposte del Gip di Torino, per la stessa richiesta per la Juventus, anch’essa infatti non ha accantonato la cifra che avrebbe potuto versare a "Victoria 2000". Secondo Ziliani però, vista sempre la sentenza della Cassazione (36350/15), la situazione del club degli Agnelli dovrebbe essere ancora peggiore di quella della Fiorentina, e quindi anche che anche da Torino arrivi la data per l’udienza preliminare.

A latere, ad aggravare la posizione della Fiorentina, arriva anche la notizia sempre riportata nell’articolo, che la società di Della Valle è accusata anche di aver ingannato l’UEFA e la FIGC con un bilancio aggiustato per poter partecipare alle competizioni sportive europee, ed iscriversi al campionato di Serie A, un artificio che renderebbe irregolare l’iscrizione al campionato della squadra.

La terza ed ultima notizia riportata nell’articolo di Paolo Ziliani, è che è stata rinviata a giudizion, anche la società che revisione a certifica i conti della Fiorentina, che è per altro la società di consulenza della FIGC, che dovrebbe essere a rigor di logica soggetto danneggiato come il Bologna FC…

Ultima modifica il Domenica, 12 Novembre 2017 11:55
Simone Zanetti

Parte del Direttivo di 1000 Cuori Rossoblu e (presunto) web-master del sito.
Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifo (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.