Stampa questa pagina

Rdc – Ora la solita missione: riuscire a superare le grandi – 22 Nov

Scritto da  Nov 22, 2017

Il Bologna contro il Verona è riuscito a fermare l’emorragia dopo le quattro sconfitte consecutive, riportando a casa tre punti che danno decisamente morale, soprattutto per il fatto che rappresentano la prima vittoria in rimonta della stagione. Ora, come riporta Massimo Vitali sul Resto del Carlino di oggi, si arriva alla solita prova del nove, che ci portiamo avanti ormai da un anno a questa parte: provare a diventare grandi con le big del nostro campionato.

Sì perché se i rossoblu fino a qua si sono dimostrati praticamente perfetti contro le squadre tecnicamente inferiori (sconfitte tutte le ultime squadre in classifica: Benevento, Spal, Genoa, Verona e Sassuolo, unica sconfitta contro il Crotone), dall’altra parte abbiamo lo stesso problema dell’anno scorso, ovvero che abbiamo sempre chinato la testa contro le grandi della Serie A, fata eccezione per l’Inter di Spalletti. Sabato può esserci l’occasione per provare a capire se questo Bologna possa veramente dire la sua e fare qualche sgambetto ad alcune in cima alla classifica, e per capire, forse, quale possa essere davvero il valore di questa squadra. Al Dall’Ara arriverà la Sampdoria che, in questa stagione, il titolo di squadra rivelazione della Serie A se lo sta meritando eccome: 26 punti in 12 partite (e ancora una sfida da recuperare), e un gioco molto cinico e a tratti spettacolare, figlio di quell’ottimo allenatore seduto in panchina che risponde al nome di Marco Giampaolo.

 

Si può quindi tranquillamente dire che l’Atalanta, sorpresa del campionato dello scorso anno, ha passato il testimone ai blucerchiati, che fino ad ora stanno mantenendo una media punti incredibile, regalandosi anche la soddisfazione di aver battuto la Juve nell’ultimo turno di campionato. Nella scorsa stagione, l’Atalanta venne a Bologna e impartì una vera lezione di calcio, con un 2-0 senza appelli. Quest’anno la storia dovrà essere diversa, anche per fare pace col Dall’Ara, dove gli uomini di Donadoni finora hanno raccolto appena 5 punti.

Roberto Rossi

Oltre ad essere tifoso del Bologna F.C è anche un grande appassionato di musica e basket, sia italiano che estero. E' anche uno dei registi della trasmissione radiofonica "Al Ritmo del Goal"