CorBo - Contratti: adesso palla in mano a Bigon - 29 nov

Scritto da  Nov 29, 2017

 

 

Domenica c'è il Cagliari in casa, il Bologna è settimo in classifica e manca poco meno di un mese a Natale. Sembrerebbe tutto perfetto, ma in casa Bologna c'è chi non si ferma mai, anche quando il calciomercato è fermo. Riccardo Bigon ha sul tavolo del suo ufficio alcuni dossier, inerenti ai contratti dei calciatori in rosa al Bologna, contratti che avranno le relative scadenze nei prossimi 3 anni e, da bravo Direttore Sportivo, è già al lavoro per risolvere al meglio ogni situazione che possa portare valore aggiunto alla squadra. Obiettivo primario è quello di evitare che un giocatore arrivi a 12 mesi dalla scadenza naturale, perché in quel caso il club di appartenenza perde potere contrattuale sul calciatore, oltre al fatto che il valore del cartellino del giocatore sarà sempre più basso con l'avvicinarsi della scadenza. Le situazioni più "scottanti" sono quelle di Masina, Pulgar e Mbaye (giugno 2019), oltre alla volontà di allungare i contratti di Donsah e Okwonkwo (2020 e 2021). Ma non sono gli unici: anche Taider ed Helander sono in scadenza nel 2019, così come il nostro portiere Mirante. Il tempo c'è per capire cosa e come fare: buon lavoro Riccardo, ma tenga un occhio di riguardo anche al mercato esterno, che finora ci ha dato interessanti soddisfazioni.

 

(Fonte Alessandro Mossini - Photo Valentino Orsini)

Ultima modifica il Mercoledì, 29 Novembre 2017 12:38
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"