Destro in volo per la rete dell'1 a 1 Destro in volo per la rete dell'1 a 1 Bologna F.C.

Analisi tattica - Ora la squadra gioca per Mattia - 5 dic

Scritto da  Dic 05, 2017

 

 

L'abbiamo sempre detto: "Se la squadra giocasse per lui, sarebbe un'altra storia". Ovviamente ci riferiamo a Mattia Destro, che in questi anni a Bologna non ha mai spiccato il volo a causa di limiti tecnici, caratteriali, e anche di sistema, che non hanno mai favorito la punta marchigiana.
Donadoni ha fatto di tutto per mettere nelle migliori condizioni il nostro numero 10, non riuscendoci sempre, trovando la quadra, forse, proprio adesso.
La soluzione non si chiama solo Palacio, e non va cercata (solo) neanche nella buona condizione fisica di Destro; forse va cercata analizzando tutto il "nuovo" Bologna, che attacca di più, occupa meglio l'area, e spinge tanti uomini nella metà campo avversaria.

La partita di svolta per Mattia è stata quella di Verona, in cui non ha giocato tutti i 90 minuti, ma ha messo in mostra il suo spirito di sacrificio e la freddezza sottoporta che troppo spesso è mancata.

Il gol del pari è un esempio di quanto detto prima, e che ritroveremo in seguito. In questa occasione troviamo Poli e Verdi a fare il movimento solo ed esclusivamente per il numero 10, portandogli via due uomini. È soprattutto il centrocampista ex Milan a compiere lo scatto più giusto, attirando Fares nella diagonale, aprendo un'autostrada per Destro. E la palla chi gliel'ha data? Ovviamente Palacio, che con la sua splendida lettura dei tempi lo serve nello spazio in maniera perfetta.

Il secondo esempio che vi voglio mostrare racconta un quasi-gol di Mattia.

L'azione è quella che porta alla rete di Verdi, ma la parte interessante è proprio questa. 

Nell'occasione notiamo ancora Poli fare il movimento decisivo, cioè far passare la palla in mezzo alle proprie gambe, compiendo il famoso "velo" per mettere fuori causa e togliere il tempo a Silvestre e Torreira. 
Centralmente si crea un 3 contro 2 per i rossoblù, e chi che ne beneficia è ancora Destro, che dopo aver ricevuto il pallone sfrutta un altro movimento a suo favore, quello di Palacio, per calciare verso la porta. Il tiro è ottimo, Viviano respinge corto e Verdi segna.

Il terzo episodio è quello della rete decisiva contro il Cagliari, che ha consegnato un pareggio in quel momento molto difficile da raggiungere.

Il Bologna stava attaccando con tutte le sue forze per raggiungere un pari che in quel momento meritava, ed ecco la giocata che da tempo aspettavamo. 

Masina senza paura avanza fino alla trequarti, per poi guardare in mezzo e trovare una marea rossoblù. 
Come si può vedere dall'immagine, in area sono addirittura 5 le maglie bolognesi, contro le sole 3 del Cagliari. Mbaye tiene largo il terzino sul secondo palo, mentre in mezzo è bravissimo Destro a posizionarsi tra i due centrali. Il cross è per lui, perfetto e con i tempi giusti, l'incornata è superlativa, e l'1 a 1 è servito. 
Anche qui la squadra ha giocato per lui, e Destro si è fatto trovare pronto, con uno stacco in cielo da bomber vero. 

Ora sta a lui dimostrare di poter continuare così, ma la frase che dicevamo all'inizio si è trasformata in: "Ora la squadra gioca per lui, ed è un'altra storia". 

Ultima modifica il Mercoledì, 06 Dicembre 2017 12:18
Davide Centonze

Appassionato di calcio e soprattutto tifoso rossoblu. Attualmente frequentante il corso di scienze della comunicazione con il sogno di diventare giornalista sportivo.