La Torre di Maratona, dettaglio inconfondibile dello stadio Dall'Ara. La Torre di Maratona, dettaglio inconfondibile dello stadio Dall'Ara. Foto di Valentino Orsini

RdC - Restyling Dall'Ara, palla al Bologna - 10 Dic

Scritto da  Dic 10, 2017

Il Demanio ha dato il via libera al Comune, l'acquisizione dei Prati di Caprara est è ormai cosa fatta. Domani la delibera giungerà in commissione e successivamente presso il Consiglio comunale per essere votata, un passo in avanti notevole per lo sviluppo della città, ma anche per la casa del Bologna. Palazzo D'Accursio l'anno scorso aveva fatto pervenire la propria richiesta allo Stato, partecipando al bando del federalismo demaniale. Nella delibera di cui sopra, è allegato un elenco di tutte le aree e gli immobili che passeranno gratuitamente all'amministrazione, tra cui i Prati di Caprara. Per i privati che devono sviluppare il Poc (piano operativo comunale) è un vantaggio, con le aree oggetto dei lavori già a disposizione del comune. Ma per il Bologna cosa bolle in pentola? L'argomento Poc è precedente all'argomento stadio, ma se l'utilizzo di quelle aree fosse ancora attuale e utile per il discorso Dall'Ara, i rossoblù tramite Invimit (società gestita dallo Stato che si occupa di razionalizzare e valorizzare il patrimonio statale) o un ente scelto da Invimit, la loro acquisizione da parte del Comune le renderebbe già disponibili ad uno sviluppo. Nero su bianco con questa delibera, arrivano anche i paletti che delimitano la libertà nei lavori: il Poc non sarà stravolta e è obbligatorio restare dentro le aree indicate. Il Comune lancia la palla al Bologna, la presentazione per il restyling dovrebbe arrivare a breve, questione forse di pochi mesi. Duecento milioni sono tanti, ma questa è un'occasione da non sciupare.

(Fonte: Il Resto del Carlino; articolo di Paolo Rosato)
Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, appassionato di calcio, basket, della lettura ed appartenente alla categoria dei "nerd", tifoso principalmente del Bologna FC 1909 ma anche dell'Arsenal.