Bologna vs Juventus 0 a 3: la cronaca del match - 17 dic

Scritto da  Dic 17, 2017

Al Dall'Ara, il Bologna esce battuto dalla Juventus per tre reti a zero. La squadra di Donadoni non riesce a contenere i bianconeri e così arriva la seconda sconfitta consecutiva.
Il primo tempo non concede troppe emozioni. I due team infatti si studiano attentamente. Gli ospiti provano a scardinare la retroguardia felsinea, mentre i padroni di casa difendono con ordine in attesa di qualche buona ripartenza. Il contropiede giusto potrebbe avvenire al 25', quando Donsah sprinta verso la porta avversaria. Tuttavia, una volta giunto in prossimità dell'area di rigore, il ghanese dribbla un avversario ma calcia con poca forza, chiamando Szczesny ad una parta comoda.
Il pubblico ci crede, ma due minuti dopo arriva il vantaggio bianconero. Il gol juventino è una punizione di Pjanic dal vertice alto dell'area di rigore che sorprende Mirante e si insacca in rete.
Il regista della Vecchia Signora si rende protagonista anche sul raddoppio juventino. Al 36' l'ex Roma effettua un lancio millimetrico per Mandzukic, il quale addomestica la sfera, elude l'intervento di Mbaye e trafigge Mirante con un tiro in diagonale.
La prima frazione di gioco non regala ulteriori emozioni e il direttore di gara manda tutti negli spogliatoi.
Donadoni e Allegri non ritoccano le proprie squadre e sul terreno di gioco si presentano gli stessi ventidue dei primi 45 minuti.
Il tormentone bianconero non cambia nel secondo tempo e gli ospiti toccano vette notevoli di possesso palla, mentre i rossoblù faticano a recuperare la sfera. Donadoni prova a cambiare l'assetto della squadra, sostituendo al 52' il sorridente Mattia Destro con Bruno Petkovic. I primi risultati si vedono al 55', con la grande chance di Okwonkwo. Orji riceve palla in area, ma al momento del tiro scivola e sfuma così una bella occasione per i petroniani.
Le speranze di rimonta dei padroni di casa si spengono al 63' al gol di Matuidi. Il francese raccoglie una palla vagante e lascia esplodere un destro micidiale che infila la porta difesa da Mirante. È 3 a 0.
La partita è in cassaforte e gli ospiti giocano in tutta scioltezza, creando qualche chance per arrotondare il punteggio. Il Bologna si fa sentire all'88 con una bella conclusione dalla distanza di Pulgar. Gli sforzi dei due team non modificano più però lo score e il direttore di gara Banti fischia tre volte: la Juventus batte il Bologna per tre reti a zero.
I bianconeri si riprendono dopo l'amaro pareggio contro l'Inter, grazie ad un'ottima prestazione. I rossoblù invece sono a due sconfitte consecutive dopo il pareggio interno con il Cagliari, ma proveranno a riscattarsi a Verona contro il Chievo.

Davide Mariani

Tifo Bologna, amo il calcio, il tennis ma anche la musica!