RdC - Simone c'è...e resta!! - 23 dic

Scritto da  Dic 23, 2017

 

 

"Ho ancora tanto da dare a questo Bologna". Ecco, l'articolo potrebbe finire qui, per senso e profondità delle sue parole (sue, cioè di Simone Verdi), ma c'è un un Chievo-Bologna da raccontare, un Chievo-Bologna nel suo segno, una partita che potrebbe cambiare il destino di questa stagione. Intanto ribadire che non si parte a gennaio e che, con un goal (e siamo a 6, ndr)  ed un assist (il quinto, ndr), siamo concentrati sul rossoblù era una cosa da sottolineare, per gli scettici e i rassegnati. Inoltre con 6 goal la stagione attuale diventa la più prolifica di sempre per l'attaccante ex Empoli, con ancora un girone di ritorno da disputare, condita da assist di pregevole fattura che potrebbero essere molti di più se, come ieri con Krejici, i compagni fossero più efficaci sotto porta.Da lui passa il gioco rossoblù, le geometrie volute da Donadoni, con la responsabilità di innescare le punte e mandarle in goal, compito che prende alla lettera anche per se stesso. Giugno è lontano e nessun destino è segnato: intanto godiamoci questo Verdi formato nazionale, sapendo che anche lui è attaccato a questa maglia e a questa città, visto quello che sta dimostrando. E che siamo sicuri dimostrerà, visto che oltre ad essere un bravo giocatore e un ragazzo con la testa sulle spalle e non solo dai piedi educati, e tutto questo lo sta ampiamente esibendo, esattamente come ieri a Verona, per un Bologna che mai, negli ultimi anni, aveva girato a dicembre a 24 punti. Mettetevi comodi, c'è tutto un girone di ritorno da pregustare, con un Simone Verdi da spellarsi le mani.

(Fonte Doriano Rabotti - RdC - Foto Alessandro Sgarzi)

Ultima modifica il Sabato, 23 Dicembre 2017 08:53
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"