Daniele Paponi, in gol contro l'Andria, abbracciato da un compagno Daniele Paponi, in gol contro l'Andria, abbracciato da un compagno ssjuvestabia.it

Forever Rossoblù – 27 dic

Scritto da  Dic 26, 2017

Torna, anche questa settimana, Forever Rossoblù, l’unica rubrica che Vi permette di seguire le prestazioni degli ex giocatori del Bologna impegnati in Italia (Serie B e Lega Pro) e all’estero.

La copertina della puntata di oggi abbiamo deciso di dedicarla a Daniele Paponi, attaccante della Juve Stabia che, nell’ultimo turno del Campionato di Lega Pro Girone C, ha segnato contro l’Andria il gol del momentaneo 2-0 per le Vespe. Un calcio di rigore che ha messo in ghiaccio la partita e ha permesso ai suoi di portarsi a casa i 3 punti. Penalty centrale ma potente che spiazza il portiere avversario, colpevole di aver abbattuto il centrocampista dello Stabia qualche minuto prima.

 

 

Continuiamo ora con la Lega Pro: nel Gruppo A cade contro l’Arzachena l’Arezzo di Davide Moscardelli che, questa volta, non va a segno ma anzi, viene solamente ammonito a tempo ormai scaduto. Sempre nel Gruppo A tonfo della Lucchese in casa contro il Siena: per Marco Maini solamente 5’ di gioco a partita ormai compromessa, con gli ospiti in netto controllo del gioco e del risultato. Il Livorno vince (4-2) contro il Gavorrano: Daniele Vantaggiato segna l’ultima rete, quella che chiude definitivamente i giochi e permette agli amaranto di dormire sogni tranquilli.

Nel Girone B viene sconfitta a domicilio la Reggiana contro il FeralpiSalò per 3 a 2: Martì Riverola gioca esterno d’attacco ma viene sostituito dopo la raffica di gol della squadra di casa che ammutoliscono la compagine reggiana. Il Padova passa a fatica contro il Renate: la squadra di Pierpaolo Bisoli (che lascia inizialmente in panchina Nico Pulzetti, salvo poi farlo entrare nel secondo tempo), non ha nemmeno bisogno dei gol di Alessandro Capello, a secco questa giornata e sostituito dopo una 70ina di minuti. Anche il Pordenone festeggia il Natale a bocca asciutta: vince il Santarcangelo in trasferta e per la squadra di Leo Colucci si tratta della seconda sconfitta consecutiva. In campo fino alla fine Alessandro Bassoli, solo panchina per Silvestro.

Girone C che vede sorridere il Cosenza di Massimo Loviso, entrato dalla panchina a metà ripresa per far rifiatare i compagni più stanchi e per mantenere il risultato: missione compiuta e Monopoli sconfitto.

In Serie B vince lo Spezia (1-0) contro l’Avellino: prova monstre di Claudio Terzi al centro della difesa spezzina; il centrale difensivo giganteggia in mezzo alla sua retroguardia, non lasciandosi mai sfuggire gli attaccanti avversari. Pareggio (1-1) tra Novara e Perugia: per i piemontesi benino Andrea Mantovani, alle volte in difficoltà, ma mai in grande affanno. Solita cattiveria agonistica per il capitano del Novara Federico Casarini, poco preciso nell’impostare ma molto aggressivo nel chiudere le trame avversarie. Dilaga il Foggia a Salerno (3-0): torna in campo Matteo Rubin che, sulla fascia sinistra, soffre l’avversario, complice una forma non ancora ottimale. Il pranzo di Natale non aiuterà. Match pazzesco quello tra Frosinone e Entella che ha visto i primi vincere per 4 a 3: per i liguri bene, come sempre, Marco Crimi, che offre l’assist per il primo gol dei suoi, per poi venire chiuso nella trequarti avversaria. Nel pareggio tra Palermo e Cesena il palcoscenico lo prende Andrea Esposito che, dopo un pauroso scontro con un attaccante avversario, si è procurato un bernoccolo da paura, davvero enorme. Lui, senza battere ciglio, ha continuato a giocare, disputando un match da urlo. E pace, che tutto si cura. Karim Laribi sfiora il gol, mettendo i suoi polmoni e la sua generosità al servizio della squadra. Male Daniele Cacia, tornato titolare, che rimane in campo un’ora senza combinare nulla. Si scontrano senza un nullo di fatto Bari e Parma che, al San Nicola, non si fanno male: per i galletti bene Riccardo Improta, unico uomo a provare a segnare, risulta profeta nel deserto. Nel secondo tempo entra anche Franco Brienza, senza però riuscire a impensierire il portiere avversario in maniera consistente. Per i ducali solamente 5’ di gioco per Luca Siligardi a partita ormai conclusa.

In Europa c’è chi segna, nonostante la sterilità offensiva delle vacanze natalizie: in Germania, turno di DFB Pokal per il Werder Brema che riesce ad avere la meglio sul Friburgo. In gol Ishak Belfodil dopo due minuti: l’attaccante, prima ruba palla, poi si avvia verso la porta avversaria e, con un tiro di destro, spiazza il portiere in uscita, portando i suoi in vantaggio dopo neanche 150 secondi di gioco. Secondo gol consecutivo e un anno che sembra voler iniziare molto bene.

 

 

Il Colonia perde contro lo Schalke 04 in trasferta: per Frederik Sorensen 90 minuti in campo, senza grossi rischi. In Francia il Nantes vince anche contro l’Amiens, 1 a 0, con Renè Khrin che, al rientro dall’infortunio, trova spazio nel secondo tempo in mediana.

 

In Grecia, nella coppa di lega ellenica, in gol anche Lazaros Christodoulopoulos con la maglia dell’AEK Atene: trova la marcatura su rigore, procurato da Panagiotis Kone, rete che darà il via alle danze (4-0 il risultato finale).

 

Sempre in Grecia cade il Panathinaikos contro il Lamia: 4-1, e Anthony Mounier che entra solo a 20’ dal termine, senza riuscire a dare una svolta al match. Momentaccio per Manolo Gabbiadini in Inghilterra: l’attaccante italiano, nelle due partita ravvicinate che si sono giocate in Terra d’Albione, ha disputato poco più di 40 minuti sui 180 disponibili, in entrambe le occasioni (pareggio contro l’Huddersfield, sconfitta contro il Tottenham nel boxing day) da subentrato.

Prossimo appuntamento mercoledì, sempre alle 16.00, sempre e solo, su www.1000cuorirossoblu.it! Non mancate, nuova puntata prima dell’anno nuovo!

 

 

Foto Belfodil: Die DeichStube

Foto Lazaros: AGONAsport.com

 

 

 

 

Giacomo Guizzardi

Cresciuto in periferia, inizia ad appassionarsi al mondo del pallone quando scopre la cultura della sofferenza fisica e morale. Dopo qualche comparsata in radio locali, inizia a collaborare con 1000 Cuori Rossoblu anche attraverso la trasmissione "Al Ritmo del Goal". Aspirante scrittore e giornalista, calciatore fallito.