Barak e Lasagna Barak e Lasagna UdineToday

5 cose da sapere sull'Udinese - 28 dic

Scritto da  Dic 28, 2017

Dopo la bellissima vittoria di Verona contro il Chievo, che ha dato morale e certezze ai rossoblù, torniamo al Dall'Ara per affrontare forse la squadra più in forma del campionato: l'Udinese di Massimo Oddo. L'allenatore nato a Pescara ha dato una spinta forte e inaspettata ai friulani, che nelle ultime partite hanno fatto un salto in avanti davvero considerevole. 
Il Bologna contro i bianconeri invece dovrebbe recuperare pedine importanti come Di Francesco e Palacio, ma è ancora difficile ipotizzare un loro impiego. 

Per saperne di più sui nostri prossimi avversari, ecco le 5 cose da sapere sull'Udinese.

1. Il trend delle ultime partite.

Oddo ha preso il posto di Del Neri nel match della Dacia Arena contro il Napoli. La sfida è terminata 0 a 1 per i partenopei, ma già quel giorno si era visto qualcosa di diverso, sia dal punto di vista del gioco, che della cattiveria agonistica. 
In seguito sono arrivate due vittorie consecutive, e estremamente convincenti contro Crotone e Benevento, prima che arrivasse la conferma definitiva a Milano sponda nerazzurra. Quel pomeriggio i friulani si imposero per 3 a 1 sull'Inter di Spalletti. 
La settimana scorsa un altro successo, per 4 a 0 contro un Verona in ripresa, ma che ha trovato una squadra in forma e decisa su ogni pallone. 

Insomma, c'è poco da dire, l'Udinese arriva con tutta la convinzione di aver intrapreso la strada giusta.

2. L'allenatore.

La carriera in panchina di Massimo Oddo comincia nel 2013 come tecnico degli Allievi Regionali B del Genoa. Un anno dopo però arriva l'occasione in serie cadetta, nella squadra della sua città: Pescara.
Oddo subentra nell'ultima giornata di campionato e con la vittoria sul Livorno conquista i playoff. Al primo turno batte il Perugia, mentre in semifinale passa ai danni del Vicenza vincendo in casa e pareggiando 2-2 al Menti. 
La finale di quell'anno la conosciamo molto bene. L'andata finì 0 a 0, mentre al ritorno l'1-1 premiò il Bologna in virtù del miglior piazzamento in campionato.
L'anno successivo conquista ancora i playoff, questa volta però vincendoli affrontando in finale il Trapani di Serse Cosmi. 

In Serie A le cose non vanno nel migliore dei modi, e alla 24° giornata Oddo viene esonerato. 
Dal 21 novembre è l'allenatore dell'Udinese.

3. Squalificati e infortunati.

Sicuramente non ci sarà Angella, alle prese con un problema muscolare. Oltre a lui in dubbio anche Samir, ma ce la dovrebbe fare. 
Nessuno squalificato.

4. Attenzione a...

Antonin Barak.

Il centrocampista ceco classe 94' forse è la vera rivelazione di questo campionato. 

Dallo Slavia Praga è arrivato in prestito oneroso a 2,5 milioni, più 3 di riscatto, e dopo questo girone di andata sembra un niente guardando le sue qualità e gli enormi margini di miglioramento.
La sua caratteristica migliore è quella di attaccare lo spazio con grande velocità, ma è da non credere visti i 190 cm. Fisicità e velocità al servizio della squadra, occhio ad Antonin, già in gol per ben 6 volte. 

Kevin Lasagna.

15 presenze in campionato, 6 gol. E' ottima per ora la stagione dell'attaccante ex Carpi, che sta diventando sempre di più cinico sottoporta. Il suo aiuto per la squadra è sotto gli occhi di tutti, ma la maggior cattiveria in zona gol era una qualità che mancava nelle sue corde, e pian piano sta arrivando. 

5. La probabile formazione di sabato.

(3-5-2): Bizzarri; Stryger Larsen, Danilo, Nuytinck; Widmer, Barak, Behrami, Jankto, Adnan; De Paul, Lasagna.

Davide Centonze

Appassionato di calcio e soprattutto tifoso rossoblu. Attualmente frequentante il corso di scienze della comunicazione con il sogno di diventare giornalista sportivo.