Repubblica: Il Dall’Ara è un fattore, per gli altri - 31 Dic

Scritto da  Dic 31, 2017

Il dato che riporta Luca Baccolini questa mattina su Repubblica, è sotto gli occhi di ogni abbonato rossoblù, ed è inquietante: nell’era Donadoni su 43 partite giocate in casa, il Bologna ne ha perse 19. E’ vero che per la classifica, vincere in casa o fuori cambia poco, ma il dato è rilevante. Ed ancora più preoccupante è che perfino Donadoni non abbia saputo dare una spiegazione a questo dato, che porta le sconfitte casalinghe a quasi il 45% e che ne ha viste ben 11 nell’anno solare 2017.

L’anno si chiude senza che il mister abbia capito dove lavorare e forse è un bene che l’anno riparta con una partita fuori casa, però attenzione: il girone di ritorno ci vedrà andare ospiti in campi più difficili rispetto all’andata (Lazio, Napoli, Juventus ed Inter su tutte) e sarà complicato mantenere il ruolino della prima metà dell’anno in trasferta. Donadoni ha fissato un traguardo a due posti in più rispetto all’attuale 12° posto, perché l’obiettivo rimane il lato sinistro della classifica. Segnale di fiducia nei propri mezzi e che vuol dire migliorare il percorso casalingo e non peggiorare quello in trasferta facendo quindi punti anche contro le cosiddette grandi.

Il tecnico sottolinea che non siamo stati cinici e che è mancato il dialogo tra i reparti (vedere il gol di Widmer) e che spesso siamo troppo leziosi. Questo può spiegare la sconfitta ma non la “paura” del Dall’Ara.

Ultima modifica il Domenica, 31 Dicembre 2017 08:11
Simone Zanetti

Parte del Direttivo di 1000 Cuori Rossoblu e (presunto) web-master del sito.
Appassionato di Bologna ed Archeologia, oltre a tifare Bologna FC e Fortitudo Baseball, tifo (inspiegabilmente) per il Cruz Azul.