Calciomercato Bfc - Mirante con la valigia? De Maio no - 3 gen

Scritto da  Gen 03, 2018

Oggi è iniziato ufficialmente il calciomercato. Il Bologna non dovrebbe essere la star di questa sessione invernale, ma non mancano le sorprese.
I Rossoblù hanno accusato diverse difficoltà nel reparto difensivo e forse è lì dove verranno effettuati i maggiori interventi. La coppia Helander-Gonzalez non sta sfigurando, anche se i 9 gol subiti nelle ultime 4 giornate non sono sinonimo di sicurezza. Per questo motivo Donadoni tenterà di mischiare le carte per trovare il miglior assetto. Probabilmente dovrebbe tornare utile Sebastien De Maio, impiegato davvero poco dal mister, anche se quando è entrato in campo ha fatto percepire notevolmente il proprio contributo. Nelle ultime giornate il nome del francese era stato accostato allo Stoke City. Tuttavia, secondo quanto raccolto dalla Nostra Redazione, fonti vicine all'ex Genoa assicurano una sua permanenza sotto le Due Torri. De Maio sta bene a Bologna e la società vuole puntare ancora sul classe 1987, che può dare tanto. Inoltre il suo contratto scade a giugno 2020. Dunque niente Stoke City per De Maio.
Non possono invece essere sicuri della propria permanenza Adam Masina ed Emil Krafth. L'italo marocchino ha una proposta di rinnovo del contratto ma sulle sue tracce c'è il Napoli e il classe 1994 non sta convincendo con la maglia felsinea. Un cambio d'aria in una società come quella partenopea potrebbe essere l'occasione giusta per lanciare la propria carriera. Seguiranno aggiornamenti.
Lo svedese invece sta uscendo lentamente dalle rotazioni, a causa delle pessime performance offerte quando Donadoni l'ha chiamato in causa. Al momento non ci sono offerte ma potrebbero arrivare presto.
Il cambiamento più clamoroso però potrebbe arrivare tra i pali. Quest'oggi si è parlato di un possibile scambio di portieri tra Roma e Bologna. Antonio Mirante in giallorosso e Lucas Skorupski in rossoblù. L'ex Empoli vuole assolutamente giocare per tentare di conquistare un posto nella nazionale polacca in vista dei Mondiali di Russia 2018. Sia chiaro, si tratta solamente di una ipotesi, le due società hanno semplicemente sondato il terreno per verificare la fattibilità dell'operazione. Seguiranno conferme o smentite.
Il Bologna cederà qualche pedina per poi rinforzare la rosa con qualche acquisto. Tuttavia, il Ds bolognese Riccardo Bigon dovrà resistere agli assalti delle big per i gioielli di Bologna. In primis Simone Verdi e Federico Di Francesco. Il fantasista di Broni piace molto a Napoli, Inter e alla Roma. I capitolini si sono inseriti nelle ultime ore e valutano anche il profilo del figlio d'arte, che curiosamente verrebbe allenato dal padre. I partenopei offrono 25 milioni per Verdi, mentre la Roma strizza l'occhio per Di Francesco jr. Nonostante ciò, la risposta della società bolognese è stato un no categorico: i due giovani felsinei non si muoveranno a metà stagione. A questo punto i top club italiani si portano avanti per l'estate, ma a giugno andranno valutati i costi dei due talenti e andrà verificato se la loro volontà sarà ancora quella di rimanere a Bologna.
Verdi e Di Francesco non sono gli unici ad aver rapito i cuori di decine di direttori sportivi. Anche Cesar Falletti è un latin lover. L'uruguagio piace tanto in Serie B, dove l'Avellino si è già dichiarato come pretendente. Nelle ultime ore va registrato però l'interesse del Pescara, alla disperata ricerca di un'ala, tant'è che gli abruzzesi hanno sondato pure l'ex rossoblù Filippo Falco. Il Bfc per ora dichiara incedibile il proprio gioiello, ma un prestito secco potrebbe giovare al ragazzo. Seguiranno aggiornamenti.
Calciomercato del Bologna in difesa... In tutti i sensi!

Davide Mariani

Tifo Bologna, amo il calcio, il tennis ma anche la musica!