Torino vs Bologna 3 a 0: la cronaca del match - 6 gen

Scritto da  Gen 06, 2018

Tonfo abbastanza rumoroso quello del Bologna a Torino. I Rossoblù escono sconfitti per 3 reti a 0. Si tratta forse del momento più basso della stagione degli uomini di Donadoni, autori di una prova decisamente deludente sotto ogni punto di vista.
Nel primo tempo i felsinei scendono in campo con l'obiettivo di difendere lo 0 a 0 e respingere gli attacchi del nuovo Torino di Mazzarri. I Granata partono decisamente forte, ma faticano a trovare l'intesa corale e gli ospiti riescono a tenere bene il campo, nonostante qualche buona occasione per i padroni di casa. Gli unici squilli dei petroniani sono una punizione da 40 metri di Simone Verdi e un mancato aggancio di Destro a tu per tu con Sirigu. Per il resto il nulla, mentre il Torino aumenta sempre di più i giri del proprio motore e anche gli attacchi si fanno più insistenti. Iago Falque e Niang bersagliano di tiri la porta di Mirante, ma solo al 39' arriva il vantaggio dei piemontesi. L'1 a 0 viene siglato dallo stacco imperioso di De Silvestri, che trafigge il poco reattivo Mirante con una incornata potente. Ci si aspetta una reazione degli ospiti in maglia bianca, ma non è nella natura degli uomini di Donadoni. Il primo tempo si conclude dunque sul risultato di 1 a 0 per i torinesi.
La ripresa però potrebbe cambiare tutto. Al 48' Verdi entra in area, si infila in un groviglio di maglie granata e viene steso. Inizialmente l'arbitro ammonisce il fantasista di Broni per simulazione, ma dopo la consultazione del VAR cambia idea e assegna il calcio di rigore. Sul dischetto incredibilmente va Pulgar, ma il cileno cestina l'enorme chance, tirando di potenza in bocca al portiere.
Finiscono qui i sogni di rimonta rossoblù e i ragazzi di Donadoni si estraniano totalmente dal match. E due minuti dopo arriva il raddoppio granata. È ancora Pulgar a sbagliare, regalando palla a Falque, il quale scarica su Niang. L'ex Milan si accentra, manda a vuoto il cileno numero 5 entrato in scivolata, è fredda Mirante sul secondo palo. 2 a 0 Torino.
La partita si può considerare conclusa, si attende solamente il triplice fischio. Per i padroni di casa c'è tempo di assediare la porta emiliana con una quantità enorme di conclusioni e occasioni da gol. E all'85' arriva il tris, firmato Iago Falque a seguito di una azione personale deliziosa. Nonostante i cinque minuti di recupero il Bfc non riesce a segnare il gol della bandiera, ma al contrario alza bandiera bianca. Il Torino stritola il Bologna per 3 a 0.
Decima sconfitta in venti partite per i petroniani, dato allarmante e in linea con lo scorso campionato, quando i ko furono 19 su 38 match disputati. Che si tratti di un'altra annata deludente?
Tante cose andranno corrette, a partire dal carattere della squadra, dai pochissimi cross effettuati (Bfc ultima squadra in serie A), senza dimenticare i troppi gol incassati, specialmente di testa.
Basterà un cambio di allenatore per invertire la rotta? Oddo, Iachini e Lopez sono la testimonianza che cambiare fa bene, ma Joey Saputo avrà intenzione di rivoluzionare il suo Bologna?

Fonte immagine di copertina: Tuttosport.com

Ultima modifica il Sabato, 06 Gennaio 2018 21:17
Davide Mariani

Tifo Bologna, amo il calcio, il tennis ma anche la musica!