RdC - Dzemaili vicinissimo ma ora bisogna vendere - 11 Gen

Scritto da  Gen 11, 2018

Sta per atterrare un aereo con destinazione Bologna. Nel velivolo, ovviamente, c'è Blerim Dzemaili. Il del giocatore c'è da tempo e ormai manca solo la firma sul contratto fino al 2020 da circa 1,5 milioni di euro a stagione, finanziati parzialmente dagli Impact.
Riprendendo le parole di Bigon ("Se non parte nessuno, non arriva nessuno"), ora è arrivato il momento di sfoltire un po' la rosa. Innanzitutto, c'è da evidenziare l'imminente prestito secco all'Hellas Verona di Bruno Petkovic. Il croato, però, è un'attaccante e sarebbe meglio fare spazio sulla linea mediana. Ecco che, allora, bisogna aspettare la decisione di Taider nel sostituire o meno il (quasi) neo acquisto nella squadra canadese. Il franco-algerino, però, temporeggia perché vorrebbe tenere vive le piste di Genoa, Eintracht Francoforte, Amburgo e Fenerbahce.
Oltre a lui, attenzione anche a Crisetig, richiesto dal Crotone.

Avete presente il gioco delle sedie? Quello in cui, al termine della musica, bisogna cercare di occupare un posto per eliminare un concorrente a turno? Questo è ciò che sta succedendo nelle retrovie rossoblù. Oikonomou non ha fatto nemmeno in tempo a tornare a Casteldebole che dalla Spal (fine prestito) è salito sul primo aereo per Bari (anche in questo caso in prestito, ma con obbligo di riscatto); proprio i ferraresi, ora, sono alla caccia di un sostituto e si è fatto il nome di De Maio, accostato però anche al Genoa: l'ultima parola andrà all'agente del giocatore che incontrerà a breve i dirigenti rossoblù.
Questione Maietta: il Cagliari si è sistemato con l'acquisto di Castan e ora, come scelte, ha Foggia ed Empoli. In caso di partenza (sua o di De Maio), si potrebbe pensare di investire su un giovane (Varnier, Marchizza, Capradossi o Sernicola). L'acquisto dell'ultimo della lista, terzino destro, comporterebbe la cessione di Krafth e lo spostamento nel pacchetto dei centrali di Torosidis.
Se, invece, dovessero partire entrambi i centrali, ecco che l'opzione di un difensore d'esperienza prevalerebbe: più Tonelli che Paletta (richiesta d'ingaggio troppo alta).
In ultima battuta, anche Rizzo ha fatto lo stesso percorso di Oikonomou, con destinazione Atalanta, la quale chiuderebbe il discorso di prestito biennale di Orsolini. Quest'ultimo, con Boyè e D'Alessandro, sono i candidati per prendere il posto del neo atalantino.

 

Sebastiano Moretto

Studente di Scienze della Comunicazione col pallino del pallone e del giornalismo. Quando la domenica vado a messa, mi dirigo verso lo stadio.