Ioime (NapoliCalcioLive): "Al Napoli serve uno come Verdi. Bologna squadra con tanti talenti" - 14 gen Sara Melotti

Ioime (NapoliCalcioLive): "Al Napoli serve uno come Verdi. Bologna squadra con tanti talenti" - 14 gen

Scritto da  Gen 14, 2018

La telenovela Verdi ormai sta arrivando a destinazione, e per sapere qualcosa in più sulle sensazioni lato Napoli abbiamo contattato Salvatore Ioime di www.napolicalciolive.com.

Cosa ne pensi dell'affare Verdi? Potrebbe aiutare molto il Napoli per la conquista del campionato?

"Il Napoli ha bisogno di una valida alternativa in attacco e Verdi potrebbe essere utile a Maurizio Sarri, visto che si conoscono già da diversi anni dai tempi di Empoli. Molto completo, potrebbe giocare su tutto il fronte d'attacco. A destra il Napoli tenta con Insigne di convergere al centro per calciare proprio per conformazione di squadra e per giocate offensive provate in allenamento. A destra con Callejon gli azzurri tentano più di servirlo nello spazio: Verdi ha entrambe le caratteristiche e non è monocorde come potrebbe essere Deulofeu che ama giocare soltanto con la palla tra i piedi."

Secondo te Simone faticherebbe ad integrarsi nell'idea di calcio di Maurizio Sarri?

"Direi no, anche se non avrebbe il posto assicurato come ha svelato lo stesso Sarri. Ma a partita in corso e con le rotazioni con gli impegni in Europa, Verdi potrebbe dare una grossa mano. Al Napoli serve uno come lui, capace di fare la differenza quando entra soprattutto. Ma avrà le sue chance con Sarri: io penso sia l'occasione della sua vita. Anche pensando al futuro: ora utile per il presente, poi sarà a Napoli al centro del progetto."

Dove lo vedi là davanti? Solo esterno o anche al posto di Mertens?

"Lo vedo bene in tutte e tre le posizioni. Bravo nel dribbling, rapido, veloce, si libera velocemente nell'uno vs uno con i difensori avversari: potrebbe giocare anche al posto di Mertens. A partita in corso nel 4-2-3-1 dietro l'unica punta con il ritorno in campo di Milik, ma con lo stesso Mertens un 4-4-2 spregiudicato per recuperare un risultato in caso di momentaneo svantaggio. Lo vedo completo, capace di fare la differenza in ogni zona del campo. Doveva credere più nelle sue qualità, ma le ha sempre avute."

La piazza come accoglierebbe Verdi? Con entusiasmo, o ci si aspettava qualcosa in più?

"Diciamo di no. I tifosi sanno che i titolari del Napoli fanno la differenza su qualsiasi campo: il problema nasce è quando devi cambiare per far ruotare i giocatori. Con Giaccherini, Ounas, non prontissimi per vari motivi, Sarri ha bisogno di un'alternativa in attacco. Con il ritorno di Milik il Napoli avrebbe un parco attaccanti di primissimo livello con Insigne, Mertens, Callejon, Verdi, Ounas e lo stesso Milik. Penso si possa fare ancora meglio." 

Come valuti la stagione del Bologna fin qui? Da fuori che impressioni hai avuto?

"Ho visto qualche partita del Bologna, tra cui l'ultima all'Olimpico.  Il Torino ha giocato con ritmo e con entusiasmo dopo l'arrivo di Mazzarri in panchina. Donadoni è molto bravo tatticamente e ha sempre messo in difficoltà il Napoli e le grandi squadre. Prepara in maniera dettagliata le gare, utilizza moduli diversi, è una squadra ostica con tanti giovani talenti pronto per il grande salto. A me piace anche Di Francesco." 

Le tue sensazioni...Verdi cosa sceglierà?

"Penso che Verdi alla fine accetterà Napoli per due motivi: sia per una crescita professionale maggiore e sia perché potrebbe lottare insieme ai suoi nuovi compagni per un grande traguardo anche se non avrà il posto da titolare assicurato come a Bologna. La Juventus ha tanti giocatori con Allegri capace di cambiarli in ogni partita senza modificare spartito. Io credo che Sarri sia in grado di farlo se ha i giocatori giusti e non rincalzi poco adatti al suo sistema di gioco. E' una questione di giocatori, non dell'allenatore toscano che non attua sempre turnover. Lo abbiamo visto con Gabbiadini, con Pavoletti, giocatori non utilissimi al suo credo e alle sue giocate provate e riprovate in allenamento. A centrocampo lui cambia spesso perché è cosciente di avere giocatori prontissimi, utili al suo gioco anche con caratteristiche diverse (Allan - Rog - Zielinski - Diawara - Jorginho - Hamsik). Con Milik e Verdi il Napoli sarà ancora più forte."

 

Per saperne ancora di più sulla trattativa Verdi-Napoli, leggi il nostro recap di Calciomercato, del nostro Davide Mariani (clicca qui) 

Davide Centonze

Appassionato di calcio e soprattutto tifoso rossoblu. Attualmente frequentante il corso di scienze della comunicazione con il sogno di diventare giornalista sportivo.