Rdc - Verso il Sassuolo: l'ora di Keita? - 14 Feb

Scritto da  Feb 14, 2018

Senza Masina e Mbaye, squalificati per un turno, domenica contro il Sassuolo potrebbe finalmente vedersi Keita, fino ad ora rimasto oggetto sconosciuto in rosa. Ieri a Casteldebole Donadoni lo ha provato sulla sinistra insieme a Torosidis e sarà tra i due il ballottaggio per una maglia da titolare. Il resto della difesa dovrebbe essere composto da Krafth nel ruolo di terzino destro e dalla coppia De Maio-Gonzalez al centro con Helander e l'ultimo arrivato Romagnoli, ora tornato regolarmente in gruppo dopo aver rimediato una contrattura ai flessori, verso la panchina.

Nel derby emiliano il Bologna sarà orfano anche di Rodrigo Palacio (una giornata di squalifica anche per lui). Senza Verdi e l'argentino si va verso un tridente composto da Orsolini, Destro e Di Francesco. Per il numero 10 rossoblu dovrà essere un occasione per ritrovarsi e soprattutto dimostrare a Donadoni di meritare fiducia dopo le ultime esclusioni che hanno accesso il dibattito in città e fatto trapelare aria di crisi tra i due. In mezzo al campo Dzemaili, Pulgar e Poli confermati, almeno nelle prime bozze di squadra disegnate dal mister in vista di domenica. Oggi nell'amichevole con il Santarcangelo si scoprirà di più.

Ultima modifica il Mercoledì, 14 Febbraio 2018 09:12
Eugenio Fontana

Appassionato di storie sportive e di pallone, ciclismo e palla a spicchi. Tifosissimo rossoblù da sempre. La prima prima partita che ho visto allo stadio è stata di Coppa Intertoto nel 1998: Bologna-National Bucarest 2-0.