RdC - A.A.A. cercasi urgentemente nuovi leader - 18 feb

Scritto da  Feb 18, 2018

Insieme quei due non erano mai mancati e mai tali assenze, in un momento come questo, si preannunciano pesanti per la partita contro il Sassuolo. Se la presenza in tribuna del Presidente si annuncia come un talismano per la squadra, in campo occorrono figure carismatiche a cui l'undici di Donadoni possa fare riferimento durante i 90 minuti di gioco, per non smarrirsi, per non vedere spegnersi la luce. Rodrigo e Simone non ci saranno: l'uno per squalifica, l'altro per infortunio, ma le loro assenze risultano pesantissime all'interno di un fragile equilibrio che la squadra rossoblù ricerca ogni domenica e che non sempre trova. E così l'undici che andrà in campo oggi dovrà cercare nuovi leader a cui affidare il bandolo della matassa, la regia del gioco, le speranze di vittoria. E se Mattia Destro potrebbe oggi risolvere anche il problema del goal (ne ha fatti fino a qui cinque, uno in più di Rodrigo ma uno in meno di Simone), occorre che qualcun altro aiuti l'attaccante ascolano a miscelare le due fasi e a portare pericoli alla porta di Consigli, che nelle ultime giornate non ha vissuto momenti esaltanti. E allora Gonzalez, Torosidis, Dzemaili e Poli, battete un colpo: c'è bisogno di tutta la Vostra esperienza per battere un Sassuolo ridimensionato, perché quei tre punti potrebbero essere l'anticamera della salvezza e il viatico per arrivare a fine stagione senza troppi problemi. Così non fosse, si aprirebbero scenari che potrebbero essere a dir poco inquietanti e la giornata, che è già grigia meteorologicamente parlando, si trasformerebbe in nerissima.

(Fonte Doriano Rabotti, Rdc - Photo Valentino Orsini)

 

Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"