Repubblica: Donadoni gonfia il petto: "I fischi non li sento" - 24 feb Alessandro Sgarzi

Repubblica: Donadoni gonfia il petto: "I fischi non li sento" - 24 feb

Scritto da  Feb 24, 2018

Qualsiasi altro allenatore avrebbe risposto con i classici luoghi comuni alla domanda sui fischi ricevuti domenica al Dall'Ara; Donadoni invece era talmente concentrato, che quei fischi non li ha nemmeno sentiti. E' ovviamente difficile credere al mister rossoblù, ma la cosa certa è che lui è tranquillo, e questa situazione la vive con serenità. "Fischiare rientra nella logica delle cose. Come gli applausi, anche i fischi ce li teniamo e andiamo avanti lo stesso". Non fa una piega. 

Che Lui non riesca a far fare il salto di qualità al Bologna è sotto gli occhi di tutti, come è anche innegabile che stia provando in tutti i modi a far rendere al meglio i propri giocatori. Oggi, ad esempio, verrà proposto molto probabilmente un 3-5-2 non inedito, ma atipico, che contro un avversario che gioca con lo stesso sistema di gioco ha senso proporre. 
Ci sarà Verdi, in panchina, mentre mancherà per altre 3 settimane almeno Rodrigo Palacio. Anche qui Donadoni alza la testa: "Non cerchiamo scuse, non ci piangiamo addosso". 

Oggi sarà un match complicato, contro una squadra in forma che dopo l'arrivo di Ballardini sta tenendo un ritmo da Champions League. 
Donadoni ne è consapevole: "Vogliamo una squadra corta, perchè se stiamo in 25 metri è tutta un'altra cosa. Siamo consapevoli del momento, della realtà e sappiamo che dipende solo da noi". 

Davide Centonze

Appassionato di calcio e soprattutto tifoso rossoblu. Attualmente frequentante il corso di scienze della comunicazione con il sogno di diventare giornalista sportivo.