Primavera, Napoli – Bologna 2-2. Il Bologna torna da Sant’Antimo con un punto prezioso. A segno Krastev e Mutton – 3 mar

Scritto da  Mar 03, 2018

 

 

Allo stadio Sant’Antimo di Napoli la Primavera di Troise (ex giocatore partenopeo) scende in campo contro una delle squadre più in forma dell’intero campionato, gli azzurri allenati da Beoni, che settimana scorsa ha battuto la Juventus a Vinovo. I rossoblù, dal loro canto, non hanno giocato a causa del rinvio della partita casalinga contro la Lazio. Due settimane di pausa nelle quali il Mister felsineo ha potuto preparare al meglio la sfida che vale una grossa fetta di salvezza.

I rossoblù, schierati con un 3-4-1-2 con Ghini affiancato da Busi e Brignani in difesa, Kingsley e Frabotta sulle fasce e Valencia ormai nella solita posizione di trequartista. La prima incursione del match è ad opera proprio del colombiano che, superato Scarf, viene chiuso dal mediano Otranto. Successivamente è Frabotta che, direttamente da punizione, va vicino al colpo grosso. La gara, dopo 30 minuti, si fa decisamente più dura, con parecchi scontri fisici e tanti duelli in mezzo al campo: l’uomo più pericoloso dei padroni di casa è,  come pronosticabile prima del fischio d’inizio, Gaetano, che in più di un’occasione rischia di cogliere impreparato Ravaglia, sempre bravo a rispondere presente. Al 31’ è proprio l’attaccante azzurro che, dal limite dell’area, fa partire una conclusione pericolosa che termina a lato. Pochi minuti dopo gli azzurri vanno vicinissimi al vantaggio con Zerbin che, a botta sicura, trova la respinta sulla linea di Busi, bravo ad allontanare il pallone. Sul pallone vagante ci arriva Mezzoni, con Frabotta bravo a respingere in angolo. Sulla ripartenza è Krastev che, servito da Mazza, non riesce a superare Schaeper, sparando alto. Il primo tempo si chiude con il gol di Mutton nato da un errore di Zerbin: Valencia mette in mezzo un pallone splendido sul quale si avventa l’attaccante ex Inter che insacca, con Schaeper che non può fare nulla. Bologna in vantaggio allo scadere della prima frazione!

Il secondo tempo si apre con il rigore assegnato al Napoli, dopo soli 5’ di gioco: punizione di Gaetano, toccata con la mano da Kingsley; penalty inevitabile, con lo stesso attaccante che si presenta sul dischetto. Palla da una parte, Ravaglia dall’altra e pareggio partenopeo al 50’ di gioco.

È però il Bologna a reagire, dopo pochissimi minuti: punizione felsinea, colpo di testa di Krastev, parata di Schaeper ma sulla ribattuta è nuovamente l’attaccante che trova il pallone e che insacca, portando nuovamente gli ospiti in vantaggio. Esultanza successiva che gli provoca anche l’ammonizione, visto il modo polemico in cui ha festeggiato la marcatura. Al 67’, però, inizia a crollare il frtino rossoblù: espulso Cozzari, che lascia i suoi in inferiorità numerica. Il Bologna prova a coprirsi inserendo un uomo di corsa come Pattarello al posto di Krastev, autore del gol del 2 a 1. All’80’ è però Russo che riequilibra la gara, con un bolide dai 30 metri che si insacca alle spalle di Ravaglia. All’82’ è nuovamente il Napoli che si affaccia nella metà campo felsinea, con Schiavi che, con un tiro a giro, va vicinissimo al vantaggio. Nel Bologna, nel mentre, esce Kingsley per il classe 2000 Stanzani. Ha la possibilità di incidere anche Lidin, che si posiziona al posto di Mazza in mezzo al campo. Finale di partita molto teso, con un dirigente rossoblù addirittura espulso dopo un accenno di rissa.

Bologna che torna da Napoli con un buonissimo punto in cascina contro una formazione davvero in forma ma incapace di scardinare la cassaforte felsinea. Ospiti costretti a chiudere in 10 una partita difficile, con Cozzari che, dopo la seconda ammonizione, ha lasciato i suoi in inferiorità. A segno i due centravanti rossoblù che si dimostrano finalmente efficaci sottoporta. Settimana prossima al Cavina arriva la Sampdoria in una sfida che vale tantissimo, soprattutto in ottica permanenza nella Massima Serie.

 

 

 

TABELLINO DELLA GARA

NAPOLI (4-2-3-1): Scaheper; Schiavi, Zanoli, Senese, Scarf (75’ Russo); Otranto, Acunzo (89’ Vecchione); Mezzoni, Gaetano, Zerbin, Palmieri.

ALL: Beoni.

A disposizione: Maisto, Bartiromo, Calvano, Coglitore, Pizza, Energe, Marino, Sgarbi, Serrano.

 

BOLOGNA (3-4-1-2): Ravaglia; Brignani, Ghini, Busi; Kingsley (82’ Stanzani), Mazza (86’ Lidin), Cozzari, Frabotta; Valencia; Krastev (75’ Pattarello), Mutton.

ALL: Troise

A disposizione: Bruzzi, Baldè, Pirreca, Djibril, Saputo, Barnabà, Lidin.

 

MARCATORI: 45+3’ Mutton (B), 50’ Gaetano (N, rigore), 54’ Krastev (B), 80’ Russo

AMMONITI: Otranto (N), Kingsley (B), Krastev (B)

ESPULSI: Cozzari (B, per doppia ammonizione)

 

 

CLASSIFICA COMPLETA

P

Squadre Giocate Vittorie Pareggi Sconfitte Gol Fatti Gol Subiti Diff. Reti Punti
1 Atalanta 21 11 8 2 45 21 +24 41
2 Inter 21 12 5 4 37 22 +15 41
3 Roma 21 12 5 4 39 28 +11 41
4 Fiorentina 21 11 4 6 36 26 +10 37
5 Genoa 21 10 5 6 33 34 -1 35
6 Juventus 22 9 6 7 29 27 +2 33
7 Milan 22 9 5 8 24 29 -5 32
8 Chievo 21 9 4 8 31 31 0 31
9 Torino 21 9 3 9 31 24 +7 30
10 Napoli 22 7 7 8 31 39 - 8 28
11 Udinese 22 8 3 11 26 39 -13 27
12 Verona 22 5 6 11 24 33 -9 21
13 Sassuolo 20 5 5 10 33 37 -4 20
14 Sampdoria 21 3 8 10 24 37 -13 19
15 BOLOGNA 21 3 8 10 25 30 -5 17
16 Lazio 21 3 6 12 22 33 -11 15

 

22° GIORNATA

Lazio - Juventus 1-1

Napoli - BOLOGNA 2-2

Chievo Verona - Sassuolo rinviata

Udinese - Hellas Verona 1-0

Sampdoria - Milan 3-0

Atalanta - Roma 7/4/2018

Inter - Genoa 7/4/2018

Torino - Fiorentina 2/5/2018

Ultima modifica il Domenica, 04 Marzo 2018 20:49
Giacomo Guizzardi

Nato e cresciuto in periferia, inizia a collaborare con 1000 Cuori Rossoblu nel novembre del 2015. Al momento gestisce tutto ciò che riguarda la Primavera del Bologna, tra approfondimenti, cronache dei match e calciomercato.
Calciatore fallito, aspirante giornalista.