RdC - Saputo resta in città, ci sarà anche contro l'Atalanta - 07 mar

Scritto da  Mar 07, 2018

Questa volta non sarà una toccata e fuga la visita di Saputo a Bologna. Il patron, infatti, dopo aver presenziato alla gara contro la Spal assisterà da vicino anche a quella di domenica prossima con l'Atalanta, trattenendosi sotto le due torri qualche giorno in più rispetto alle volte precedenti e perdendo anche le prime due gare di campionato del suo Montreal.

Assieme al chairman ci sono anche moglie e figlio, in questo periodo solitamente in vacanza a Miami ma che quest'anno hanno optato per il capoluogo emiliano. Per Saputo non si tratta chiaramente solo di una vacanza; sono e saranno giorni in cui confrontarsi con tutta la dirigenza del Bologna e anche con i giocatori. Nella giornata di ieri i primi incontri con l'ad Fenucci, il ds Bigon (con il quale si lavora al rinnovo del contratto) e il club manager Di Vaio, oggi o tra pochi giorni quello con la staff tecnica e la squadra.

Saputo sta analizzando la stagione rossoblu, tra troppi bassi e pochi alti con l'obbiettivo di centrare il decimo posto e riconquistare la tifoseria con prestazioni convincenti. E' anche l'occasione per cominciare a parlare dell'immediato futuro, studiando bene i riscontri della nuova legge Melandri per la redistribuzione dei diritti tv (8-9 milioni in più nelle casse del Bologna) dalla prossima stagione e fino al 2021 per definire il nuovo budget triennale a disposizione della società.

Sembra che all'orizzonte ci siano poca vacanza e tanto lavoro per patron Joey.

Ultima modifica il Mercoledì, 07 Marzo 2018 09:42
Eugenio Fontana

Appassionato di storie sportive e di pallone, ciclismo e palla a spicchi. Tifosissimo rossoblù da sempre. La prima prima partita che ho visto allo stadio è stata di Coppa Intertoto nel 1998: Bologna-National Bucarest 2-0.