I risultati del Settore Giovanile - 19 Mar

Scritto da  Mar 19, 2018


Weekend amaro per le giovanili rossoblù, tra le quali riescono a vincre solo i Giovanissimi.

La Primavera di Emanuele Troise è stata impegnata, per poco tempo, al Torneo di Viareggio. Dopo due sconfitte contro Rigas e Deportes Quindìo, intervallate dal pareggio contro il Cagliari, i ragazzi sono tornati in città per prepararsi al meglio alla questione-salvezza in campionato.

L’Under 17 di Paolo Magnani viene sconfitta 1-2 in casa dal Cittadella. Dopo l’ottimo torneo svolto ad Arco del Trentino (conclusosi con un secondo posto), i cinni hanno sicuramente accusato la stanchezza di tante partite in un lasso di tempo così ravvicinato.
Gli 11 iniziali hanno composto il classico 4-3-3: Fantoni; Barnabà, Montebugnoli, Beltrame, Castaldi; Portanova, Adusa, Capitanio; Benincasa, Rabbi, Bertollo.
Dopo un inizio convincente, grazie anche a Benincasa che dopo appena 4’ ha realizzato il gol del vantaggio, i veneti sono riusciti a bilanciare dalla loro parte i tre punti con le marcature, in appena tre minuti, di Pasinato al 51’ e Pilotto al 54’. Tirando le somme, questa è una sconfitta molto pesante dal punto di vista dei punti e dell’avversario: il Cittadella, infatti, aveva vinto appena due partite da gennaio e occupava l’undicesimo gradino della graduatoria. Ora, chiaramente, i giochi per i playoff, in casa Bologna, non sono chiusi, ma bisognerà stare attenti a non compiere ulteriori passi falsi, già a partire dalla prossima giornata contro il Venezia.

L’Under 16 di Francesco Satta pareggia 2-2 a Crespellano contro il Cagliari. Il Bologna frena leggermente la striscia positiva che l’aveva vista vincere in trasferta contro Cittadella e Chievo Verona.
L’11 di partenza scelti dall’allenatore sono stati: Prisco, Zannoni, Varano, Graziano, Cudini, Orlietti, Parlanti, Sanzovo, Mattiolo, Naddeo, Rocchi.
Un vero peccato per i padroni di casa, visto che sono riusciti a trovare il doppio vantaggio con un’autogol del difensore avversario Bernacchi prima, e di Naddeo poi. Sul finale di gara, Nuzzo (in seguito espulso) e Deiana hanno trovato il pareggio. L’eventuale vittoria sarebbe stata di vitale importanza in ottica play off, visto che la formazione di mister Suazo guarda i felsinei dall’alto per due soli punti, quelli che al momento valgono il quarto posto. Attenzione, però, alla sfida di mercoledì (e non giovedì, come si era deciso) del recupero contro la Spal: i tre punti sarebbero oro colato, visto che permetterebbero il salto dalla sesta alla quarta posizione.

L’Under 15 di Francesco Morara, a sua volta, non riesce ad avere ragione sul Cagliari, bloccato sull’1-1. Anche in questo caso, la vittoria in ottica playoff sarebbe servita per tenere a debita distanza la formazione sarda, costantemente pressante sui felsinei a -1.
La formazione di partenza è stata formata da: Ruggiu, Cavina, Mantovani, Dimitrijevic, Rubbi, Panariello, Vanzo, Marenco, Lami, Bovo, Grimandi.
I gol di Sulis al 30’ e di D’Alpa (entrato al posto di Grimandi) al 74’ non infieriscono sulla posizione in classifica delle due squadre, sempre appaiate a 32 (Bologna) e 31 punti.
La prossima settimana sarà all’insegna del chi l’ha dura, la vince, visto che i felsinei andranno a bussare per i tre punti all’Atalanta, mentre i sardi cercheranno di accorciare le distanze dal Cesena.

I Giovanissimi Regionali Professionisti hanno sbancato Ferrara, battendo nel derby la Spal per 0-2. I gol di Anatriello e Mazia permettono alla propria squadra di tenere il fiato sul collo al Parma, terzo e con un punto di vantaggio sui rossoblù.
In campo dall’inizio sono scesi: Fava, Diozzi, Montalbani, Zaffi, Cavazza, Cricca, Turci, Corazza, Anatriello, Mazia Brigliadori.

Sebastiano Moretto

Studente di Scienze della Comunicazione col pallino del pallone e del giornalismo. Quando la domenica vado a messa, mi dirigo verso lo stadio.