Corrbo - Contro la Roma sarà sempre un Antonio a difendere i nostri legni - 20 mar

Scritto da  Mar 20, 2018

Nel referto dell'arbitro, contro la Roma, Antonio (Mirante, squalificato) lascerà il posto ad Antonio (Santurro, terzo portiere) e per Antonio (Santurro, da Parma) sarà l'esordio in serie A. San....Turro, come lo chiamavano i tifosi del Siracusa, dall'alto dei suoi 1,92 centimetri se la ride: dopo tanta, tantissima gavetta fra squadre di Lega Pro e Serie D lungo tutto lo stivale, questa è davvero la sua occasione. Un'occasione che nasce da sfortunate coincidenze: una lombalgia (Da Costa) e cinque cartellini gialli (Mirante) che valgono un turno di squalifica, lanciano il gigante di Parma fra i pali rossoblù contro una delle pretendenti al trono della Serie A, la Roma di Mister Di Francesco. Per arrivare a Bologna sono state importanti le parole di Luca Bucci, che lo aveva conosciuto a Parma quando Santurro giocava nella primavera ducale e Donadoni e il suo staff guidavano la prima squadra. Luca lo ha seguito per mezza Italia e segnalato a Riccardo Bigon, visto che Antonio era in scadenza con il Siracusa, con cui è arrivato sesto nel suo campionato, grazie anche alle parate di questo gigante. Sabato di Pasqua avrà la sua grande occasione, in uno stadio (Il Dall'Ara) che non smetterà di incitarlo, sperando che il dopo partita sarà tutto da incorniciare, esattamente come i legni che contornano la porta che lui ama difendere, che in questo caso e per la prima volta nella sua vita sarà la nostra.

 

(Fonte Alessandro Mossini - Photo Alessandro Sgarzi)

Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"