5 cose da sapere sulla Roma - 29 mar OA Sport

5 cose da sapere sulla Roma - 29 mar

Scritto da  Mar 29, 2018

Fine della pausa, raddrizziamo le antenne perchè sabato torna in campo la Serie A, e alle 12:30 va in scena Bologna-Roma.
I rossoblù dopo l'ottimo pari in quel dell'Olimpico nella Roma biancoceleste, proveranno a fare il risultato anche contro i giallorossi: una squadra in grande forma che sta acquisendo certezze partita dopo partita.
Per conoscere meglio il nostro prossimo avversario, ecco le 5 cose da sapere sulla Roma.

1. Il trend delle ultime partite.

I giallorossi arrivano da un ottimo momento di forma: in campionato dopo la sconfitta casalinga ad opera del Milan, sono arrivati tre convincenti successi contro Napoli, Torino e Crotone, che hanno lanciato i capitolini al terzo posto in classifica. In mezzo anche la qualificazione ai quarti di Champions eliminando lo Shakhtar Donetsk.
Insomma uno dei momenti più belli della stagione giallorossa...chissà che la pausa abbia attenuato l'entusiasmo.

2. L'allenatore.

La carriera in panchina di Eusebio Di Francesco è cominciata a Lanciano nella stagione 2008/09, e come prima esperienza di certo non è stata indimenticabile, visto l'esonero in inverno. In seguito si è seduto sulle panchine di Pescara e Lecce, sempre con poca fortuna, faticando molto a trovare i risultati sperati.
La chiamata del Sassuolo però nell'estate del 2012 cambia la vita a lui e la storia del Club dei neroverdi. Alla fine della stagione conquistano la prima storica promozione in Serie A, e due anni dopo addirittura la qualificazione in Europa League, che il Sassuolo disputò comunque egregiamente.

La grande occasione però si chiama Roma, il suo grande amore da calciatore, e la chiamata di Pallotta quest'estate lo porta nella Capitale.
La sfida di DiFra a Roma è appena iniziata, e lui ha le spalle abbastanza larghe per vincerla.


3. Squalificati e infortunati.

Ovviamente mancherà Karsdorp, che sta recuperando dal grave infortunio al ginocchio, mentre è in dubbio il nazionale Pellegrini, che ha accusato una contusione al polpaccio.
Nessuno squalificato.

4. Attenzione a...

Aleksander Kolarov.

Il terzino serbo è la vera sorpresa di questo campionato. Tutti si potevano attendere un buon apporto del numero 11, ma non di questo tipo e di questo livello. Kolarov si sta dimostrando immarcabile quando decide di puntare l'avversario, e chirurgico quando c'è da battere una punizione. Insomma, per ora, il trascinatore della Roma.

Edin Dzeko.

Ovviamente là davanti è lui il pericolo numero 1. Bravo tecnicamente e straripante dal punto di vista fisico, è una delle punte più forti del nostro campionato. In questa stagione sta faticando a trovare con continuità la via del gol, ma sottovalutare il bosniaco potrebbe essere un errore fatale.

Alessandro Florenzi.

Sia che giochi terzino che esterno alto è una spina nel fianco di qualunque squadra. Intelligente, generoso e bravo tecnicamente: insomma uno che tutti gli allenatori vorrebbero in squadra.

5. La probabile formazione di sabato.

(4-3-3) Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Strootman, De Rossi, Nainggolan; El Shaarawy, Dzeko, Perotti.

Davide Centonze

Appassionato di calcio e soprattutto tifoso rossoblu. Attualmente frequentante il corso di scienze della comunicazione con il sogno di diventare giornalista sportivo.