Federico Ravaglia consola Lorenzo Bruzzi, bravo nel sostituirlo quest'oggi Federico Ravaglia consola Lorenzo Bruzzi, bravo nel sostituirlo quest'oggi Foto di Pietro Pieralisi

Primavera, Bologna – Sassuolo 1-2: La reazione arriva troppo tardi, il derby emiliano ai neroverdi – 31 mar

Scritto da  Mar 31, 2018

 

 

Serviva vincere, per tornare a dare un senso a un campionato che, giornata dopo giornata, vede i rossoblù di Emanuele Troise sempre più sul fondo della classifica. Non tutto è perduto e la speranza, come ben sappiamo, è l’ultima a morire, ma la situazione è davvero critica, quando mancano solo 7 partite alla fine. Andiamo a rivivere la sconfitta contro i neroverdi del Sassuolo, partita che si è giocata alla 15 al Cavina di Borgo Panigale.

I felsinei si schierano con l’ormai collaudato 4-3-1-2, visto e rivisto anche al Torneo di Viareggio: uniche sorprese Djibril in attacco e l’esclusione, dal primo minuto, di Kingsley, che inizia dalla panchina. Vista l’assenza di Federico Ravaglia, in porta finisce Lorenzo Bruzzi, chiamato al difficile compito di sostituire il numero 34. Il Sassuolo si dispone con il classico 4-3-3: occhi puntati sul trio d’attacco, uno dei più promettenti dell’intero campionato.

Pronti via e Bologna subito in svantaggio: Raspadori entra in area, manda al bar il diretto marcatore e viene steso; nessun dubbio per il direttore di gara che assegna il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Frattesi, bravo a spiazzare Bruzzi. Dopo soli 3 minuti i padroni di casa si trovano costretti a inseguire: impresa difficile. i rossoblù si affidano solamente a tiri da fuori, vista la difficoltà nello sfondare per vie centrali, anche per via della bravura della difesa neroverde; le conclusioni di Djibril e Cozzari non trovano la fortuna sperata. Al 22’ incredibile occasione per Frattesi che, tutto solo davanti al portiere avversario, spara alto. Sempre nel primo tempo arriva il raddoppio ospite: Joseph salta netto due avversari, lancia in modo perfetto Mota che, stoppato il pallone e messo a sedere Mantovani, trova senza troppi problemi il 2 a 0. Ospiti che vanno vicini al 3 a 0, sempre con Mota che, dopo aver saltato Bruzzi, trova solamente l’opposizione di Busi, bravissimo a salvare sulla linea.

Ripresa che vede due cambi in casa Bologna: dentro Kingsley e Pellacani, fuori Djibril e Ghini, con conseguente cambio di modulo, con i giocatori che passano a un 4-4-1-1.

L’occasionissima la ha sui piedi Mutton che, dopo la progressione di Frabotta, spara alto da pochi metri. Entra anche Krastev, in modo da dare maggior peso all’attacco: ed è proprio Krastev che testa i riflessi di Satalino, chiamandolo a una parata complicata e difficile dopo un colpo di testa. A 10’ dalla fine Frattesi ha l’opportunità di chiudere il match ma è il palo a negargli il gol. A due giri d’orologio dalla fine è invece Brignani che trova il gol che potrebbe riaprire il match su sviluppi di calcio d’angolo, ma l’arrembaggio finale risulta vano.

Un’altra sconfitta, questa volta decisamente pesante, che rischia di estromettere i ragazzi di Troise dal Campionato Primavera 1. Decisiva la sfida in programma per la prossima giornata contro il Genoa e il recupero contro la Lazio. Positivi, quest’oggi, Busi, Kingsley e Bruzzi, bravo a rispondere presente in più di un’occasione. Probabilmente il centrocampista poteva partire titolare, ma discuterne ora ha poco senso.

Crederci sempre!

 

TABELLINO DELLA GARA

Bologna - Sassuolo 1-2: 3' Frattesi (S), 33' Mota Carvalho (S), 91' Brignani (B)

BOLOGNA (4-3-1-2): Bruzzi; Mantovani, Brignani, Busi, Frabotta; Cozzari, Ghini (dal 46' Kingsley), Mazza (dal 59' Krastev); Valencia; Mutton, Djibril (dal 46' Pellacani)

All: Troise. A disposizione: Prisco, Pattarello, Stanzani, Lidin, Portanova, Bianconi

 

SASSUOLO (4-3-3): Satalino; Joseph, Rossini, Farabegoli, Celia; Frattesi, Ghion (dall'86' Amadio), Franchini; Kolaj (dal 65' Viero)), Mota Carvalho (dal 48' Aurelio), Raspadori

All: Tufano. A disposizione: Vilas, Pilati, Ahmetaj, Cappa, Piscicelli, Piacentini, Diaw

 

CLASSIFICA COMPLETA

Atalanta 47

Inter 47

Fiorentina 43

Roma 42

Chievo 37

Milan 36

Genoa 35

Juventus 34

Torino 33

Napoli 28

Udinese 28

Sassuolo 26

Sampdoria 25

Hellas Verona 21

BOLOGNA 17

Lazio 15

Ultima modifica il Sabato, 31 Marzo 2018 20:10
Giacomo Guizzardi

Nato e cresciuto in periferia, inizia a collaborare con 1000 Cuori Rossoblu nel novembre del 2015. Al momento gestisce tutto ciò che riguarda la Primavera del Bologna, tra approfondimenti, cronache dei match e calciomercato.
Calciatore fallito, aspirante giornalista.