CorrBo - Le rimonte costano caro: persi 17 punti - 4 April

Scritto da  Apr 04, 2018

Nelle ultime due sfide di campionato (contro le romane) non c'è stata soltanto la costante del punteggio finale, ma anche quella dell'andamento della partita con i rossoblù rimontanti dopo aver realizzato il primo gol dell'incontro. 

Il Bologna che segna e l'avversaria che lo riacciuffa: per la squadra di Roberto Donadoni, sprecare il vantaggio iniziale è diventata un'abitudine costosa a livello di classifica. Con i due punti sfumati sabato, i rossoblù sono arrivati a 17 persi da situazioni di vantaggio.

Nelle trenta partite giocate finora, il Bologna è stato avanti in 17 occasioni ma soltanto in 10 di queste ha portato a casa i tre punti: quattro le ha pareggiate e tre le ha perse. Peggio ha fatto solamente la Sampdoria di Giampaolo.

Viceversa, da atrettante situazioni di svantaggio il Bologna ha ricavato solo quattro punti. Le rimonte subite - comprensibili quando arrivano contro avversarie di primo livello - stanno diventando preoccupanti: una delle prossime missioni dello staff tecnico di Donadoni sarà capire come poter evitare i cali di intensità che troppo spesso si vedono nella ripresa.

A confermare questo problema, c'è anche il dato dei gol incassati: l'incornata ravvicinata di Dzeko (arrivata al minuto 76) è la rete numero 17 che il Bologna ha incassato nell'ultima mezz'ora di gara, quasi la metà rispetto ai 42 gol subiti in totale. 

Anche nella stagione passata ci furono molte difficoltà nella gestione dei finali di partita, ma in questo frangente difficilmente può essere chiamata in causa la preparazione atletica. Contro la Roma, i rossoblù hanno stravinto la gara dal punto di vista podistico con 114,6 km complessivi (a fronte dei 105,98 km corsi dai giallorossi). 

Quest'anno è accaduto spesso, dal momento che il Bologna è tra le prime quattro del campionato per chilometri percorsi. Se l'ennesima situazione di vantaggio è stata sperperata e non si è trattato di un calo fisico, la motivazione va evidentemente cercata altrove.

 

 

 

(Articolo: Alessandro Morosini, Corriere di Bologna - Immagine: Calciomercato.com)

Francesco Foschini

Laureato in legge senza amore per la materia, due passioni su tutte: i libri e lo sport. Sogno un futuro da giornalista, vivo un presente da tifoso