Roberto Donadoni, pensieroso a Casteldebole. Roberto Donadoni, pensieroso a Casteldebole. Foto di Alessandro Sgarzi

Quali alternative all’11 iniziale? – 9 apr

Scritto da  Apr 09, 2018

Un’ora prima del fischio d’inizio del match di ieri, non appena sono state comunicate le formazioni ufficiali, ho pensato che sì, in questo momento, ecco l’11 migliore che si potesse schierare, tenendo conto di infortuni, di momenti di forma e di varie ed eventuali.

Da questo, in parte, vorrei partire per capire dove si è fallita la gara contro il Crotone: quante e quali sono, effettivamente, le colpe del Mister, o, altresì, quanto poco hanno reso i migliori uomini scesi in campo ieri? Per me non c’è storia, o almeno fino ad un certo punto: all’Ezio Scida si è assistito ad una gara giocata in modo pessimo dal Bologna, sulla quale Donadoni ha ben poche colpe.

Una difesa traballante e poco concentrata, un centrocampo che, a tratti, è stato l’unico reparto positivo, e un attacco fantasma, dato che i 3 uomini mai si sono resi pericolosi su azione. E allora mi chiedo, Vi chiedo: quali alternative all’11 iniziale? È qui che Donadoni ha sbagliato?

Ciò che sembra trasparire, almeno da fuori, è di uno spogliatoio che non sempre segue il suo allenatore, e in tal caso occorrerebbe fare qualcosa. Se non altro per non finire in situazioni imbarazzanti.

Giacomo Guizzardi

Nato e cresciuto in periferia, inizia a collaborare con 1000 Cuori Rossoblu nel novembre del 2015. Al momento gestisce tutto ciò che riguarda la Primavera del Bologna, tra approfondimenti, cronache dei match e calciomercato.
Calciatore fallito, aspirante giornalista.