RdC – Pulgar, si parla di futuro – 27 apr

Scritto da  Apr 27, 2018

L’affaticamento muscolare aveva fatto temere un lungo stop, ma ieri, Erik Pulgar, è tornato ad allenarsi a pieno regime e sarà disponibile per la gara contro il Milan. La notizia non può che far tirare un sospiro di sollievo, dal momento che il cileno è il più utilizzato di questa stagione: 30 presenze in 34 giornate, 2757 minuti di impiego e 3 reti nelle ultime 6 gare casalinghe. I dati la dicono lunga sul ruolo centrale che il centrocampista ha saputo guadagnarsi e in un Bologna povero di gol e di manovratori, il suo rientro è una manna, un innesto di energia, ordine, forza e corsa.

Su di lui si sono già scatenati i rumors di mercato, nella lunga lista di corteggiatori ci sono Getafe, Betis, Siviglia e pare che si stiano interessando anche Roma, Torino e qualcuno della Premier. Nel frattempo, i media cileni si dicono certi che il talento rossoblù diventerà una colonna portante della sua nazionale. In tutto ciò, c’è pure il Bologna che ha iniziato a dialogare con il ragazzo per prolungare al 2023 il contratto in scadenza nel 2020.

La domanda sorge spontanea: meglio venderlo per fare cassa o tenerlo come punto fermo sul quale costruire una squadra più competitiva?

 

 

 (fonte: Resto del Carlino)