RdC - A volte ritornano... - 12 mag

Scritto da  Mag 12, 2018

In un mercato ridotto temporalmente parlando, il nostro Ds Riccardo Bigon dovrà tenere conto di quelli che potremmo chiamare "cavalli di ritorno", cioè giocatori del Bologna che a stagione finita rientreranno alla base, andando ad ingrossare le fila dell'organico. E se il destino del rientro era scontato per giocatori come Okwonkwo e Petkovic, la retrocessione del Verona ha reso effettivo il rientro di Alex Ferrari alla base, esattamente come recitava una clausola del suo contratto. Ferrari è inoltre prodotto del vivaio e quindi non peserebbe sulla lista degli over 21, per cui saranno anche Bigon e D Vaio a decidere il futuro di Alex, che potrebbe essere utilizzato anche come centrale di destra in una difesa a tre, ruolo in cui è cresciuto molto ed è stato utilizzato in questa esperienza veronese. Altri rientri saranno anche quelli di Oikonomou e Rizzo: il secondo non sarà riscattato dall'Atalanta, dopo una stagione incolore e senza acuti (causa anche degli infortuni), mentre il greco rientrerà da Bari, essendosi sciolto il contratto che lo legava alla Spal e la possibile permanenza in biancazzurro, se la squadra di Semplici si fosse salvata. Così sfumano circa 5 milioni di entrate nelle casse rossoblù e la gestione di alcuni giocatori che, sicuramente, saliranno in ritiro ma che dovranno trovare, probabilmente, alternative presso altre squadre. Infine sarà da risolvere la questione di Keita: il costo del suo riscatto dal Birmingham è di 1,5 milioni e il Bologna accarezza l'idea di provarci, visto il buon finale che il giocatore maliano ha prodotto. Ma questo non preclude il fatto che la società di Joey Saputo non chiederà con forza una riduzione delle pretese della società inglese, per vestire di rossoblù il laterale sinistro ex Entella.

 

(Fonte Marcello Giordano - RdC - Photo Sara Melotti)

 

 

 

Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"