Antonio Mirante Antonio Mirante Foto di Valentino Orsini

Calciomercato - Masina e Mirante out, per l'attacco si punta sui giovani - 27 Mag

Scritto da  Mag 27, 2018

Aria di rivoluzione in casa Bologna. Nonostante le parole del presidente venerdì in conferenza stampa abbiano settato i parametri del calciomercato su "mantenimento" anziché "rinnovamento", nei fatti la storia sembra raccontare altro. Antonio Mirante, complice una stagione non brillante e la carta d'identità che comincia a pesare, potrebbe salutare, su di lui hanno virato il Genoa, in cerca di un sostituto di Perin, e la Fiorentina, che si tutelerebbe in caso di mancato riscatto di Sportiello con l'estremo difensore rossoblù. Anche per Adam Masina l'avventura sotto le due Torri sembra essere giunta al capolinea: dopo l'interesse registrato in Inghilterra per il laterale sinistro felsineo, anche la Lazio sembra essersi fatta avanti, con Simone Inzaghi che ha espresso apprezzamenti sulle doti del ragazzo. Resta da capire la formula che intende adottare la società biancoceleste, con la possibilità di affondare subito il colpo, oppure di attendere un anno ed approfittare della scadenza del contratto del difensore classe '94. 

In entrata invece i nomi sono molteplici: dopo gli ammiccamenti per Castillo, Donnarumma e Mastinu, il Bologna sembra interessato a Matias Silvestre, con l'esperto centrale difensivo blucerchiato che potrebbe dire addio ai blucerchiati proprio questa estate. Spostandosi sul fronte d'attacco Parigini torna ad essere nome caldo per i felsinei, dopo l'interesse mostrato dalla società petroniana nel mercato di Gennaio: per l'esterno offensivo dell'Under21, dopo la stagione in prestito al Benevento, si prospetta un rientro a Torino sponda granata, ma probabilmente solo come passaggio obbligato. La necessità di puntellare un attacco sterile ha portato Riccardo Bigon ad osservare anche i movimenti in casa Inter. I due profili ai quali pensa il diesse felsineo sono George Puscas ed Andrea Pinamonti, due giocatori molto interessanti sia dal punto di vista anagrafico che da quello tecnico. Il Bologna monitora i due talenti di scuola nerazzurra, che potrebbero di rossoblù vestirsi se la società meneghina dovesse vendere per rimpolpare il bilancio, oppure in caso della necessità di contropartite tecniche per arrivare a Simone Verdi, possibile sacrificato sull'altare felsineo in favore del mercato.

Lele Carl Malaguti

Emanuele Malaguti, piú comunemente noto come Lele Carl, aspirante giornalista, appassionato di tutte le discipline sportive, in primis calcio e basket. Tifoso del Bologna Fc, della Fortitudo e dei Boston Celtics, regista e speaker radiofonico, irriducibile sognatore..