Rdc - Calciomercato: Mbaye rinnova, Masina in uscita - 2 giu

Scritto da  Giu 02, 2018

Storie di terzini, fasce di competenza opposte, stessa lettera di inizio cognome. Mbaye e Masina, rispettivamente terzino destro e sinistro del Bologna, probabilmente avranno percorsi diversi, nei prossimi anni, con maglie differenti. Ibrahima Mbaye ha deciso di dire si al Bologna, con un prolungamento di contratto che dal 2019 passerà al 2023, ritoccando verso l'alto l'ingaggio, che passerà dai 550mila euro ai 700mila. Il rinnovo arriva al momento giusto, quando le voci di interessamenti di squadre italiane (Udinese) e estere (Schalke 04, Sporting Lisbona) iniziavano ad essere più insistenti. Voci vere o presunte (alle volte messe ad arte dall'entourage dei giocatori, ndr) poco importa, la difesa del Bologna, per la prossima stagione ripartirà da Ibrahima, 23 anni, nazionale del suo Senegal, dopo un campionato dove è cresciuto in minutaggio e qualità messa in campo. Storia differente sembra avrà quella di Adam Masina, prodotto del vivaio: il difensore ha fatto sapere alla società che non rinnoverà con i colori rossoblù al termine del suo contratto , fine prevista a giugno 2019, non accogliendo la proposta della dirigenza di rinnovare a circa 800mila euro il prolungamento. Questa "scelta di campo" di Masina lo mette automaticamente sul mercato, per non perderlo a zero, già a gennaio, cioè sei mesi prima della scadenza dell'accordo. In attesa sul giocatore ci sono Lazio e Atalanta, ma una pista estera non sarebbe da escludere totalmente. Notizia extra calcistica, ma non meno importante: Da Costa si è sposato nei giorni scorsi a Castel San Pietro; fra gli invitati, oltre a numerosi compagni di squadra presenti e passati, c'era anche Manolo Gabbiadini, sogno proibito di tutta la tifoseria rossoblù.

 

(Fonte Marcello Giordano - RdC - Photo Alessandro Sgarzi)

 

 

 

Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"