Corrbo - Mercato: il ritorno di Alex - 9 giu

Scritto da  Giu 09, 2018

 

 

Con il Verona retrocesso, Alex Ferrari ritorna alla base: il contratto "raccontava" come il difensore bolognese sarebbe stato riscattato solo in caso di permanenza della squadra scaligera in serie A. Così Alex ha rifatto le valigie ed è sceso per la "Brennero" fino a Casteldebole, rientrando così nell'organico rossoblù e attendendo di conoscere il suo futuro, esattamente com il suo procuratore Francesco Romano. Romano, memore degli ultimi anni in casacca rossoblù del suo assistito (dove il ragazzo è spesso partito dalla panchina), sta verificando anche altre soluzioni (si sarebbero fatte avanti con timidi sondaggi l'Atalanta e la Spal, ma anche la Sampdoria che potrebbe avere la necessità di dover sostituire sia Gianmarco Ferrari che Silvestre, centrali di difesa blucerchiata), ma, allo stesso tempo, vuole verificare se il nuovo allenatore lo potrà inserire con maggiore frequenza nelle rotazioni, vista la sua adattabilità in difesa ad un doppio ruolo (centrale ed esterno basso di destra) dove non sarebbe sicuramente inferiore a giocatori attualmente presenti in rosa. Se contiamo anche il fatto che è un 94 (quindi ancora giovanissimo) ed, essendo un frutto del vivaio rossoblù, non fa numero nella lista (quindi non toglie il posto per un eventuale acquisto), il ragazzo dovrebbe avere la possibilità di salire in ritiro a Pinzolo per giocarsi le sue possibilità, rimanendo l'unico "cinno" attualmente in rosa, cresciuto calcisticamente nel nostro territorio. Per adesso un ben tornato Alex, felici di rivederti con la nostra casacca addosso.

 

(Fonte Claudio Beneforti - Corrbo - foto Valentino Orsini)

Ultima modifica il Sabato, 09 Giugno 2018 11:42
Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"