RdC - Per l'attacco opzioni argentine - 14 Giu Pietro Pieralisi

RdC - Per l'attacco opzioni argentine - 14 Giu

Scritto da  Giu 14, 2018

Il Bologna sembra intenzionato a parlare argentino, per cui via il…tango delle punte.
Innanzitutto, con le cessioni di Ferrari (ieri ha ultimato le visite mediche e firmato per la Sampdoria) a 4,5 milioni di euro, di Verdi a 20 milioni e quella futura di Masina a poco meno di 5 milioni, arriverà un gruzzoletto di circa 30 milioni che finanzierà il mercato.
Inzaghi, dopo il summit di 5 ore di martedì, avrebbe espresso sì il desiderio per un attaccante, ma da comprare possibilmente prima della partenza per Pinzolo. Ok, i nomi di Gabbiadini, Inglese e Paloschi circolano da qualche giorno, ma le novità sarebbero Sergio Araujo (26 anni) e Jonathan Calleri (24).
Il primo, oltre ad avere nel curriculum la macchia nera di 9 mesi di reclusione per essersi rifiutato di sottoporsi all’alcool-test, è un’ex stellina del Boca Junior e, successivamente, del Barcellona. Nelle ultime due stagioni ha militato nell’Aek Atene, dove ha vinto lo scudetto segnando 11 reti. Valutazione? 8-10 milioni, ma occhio ad Atalanta e Torino che ci hanno messo gli occhi. Le parti si riaggiorneranno tra weekend e inizio della prossima settimana.
Il secondo, allo stesso modo, è esploso nel Boca Junior, riuscendo ad indossare la maglia dell’Argentina alle Olimpiadi. In passato lo voleva l’Inter, in virtù anche del passaporto italiano, che l’avrebbe poi girato in prestito proprio al Bologna. Non se ne fece nulla, e allora, Brasile, West Ham e, in ultimo, Las Palmas.
Bigon e Di Vaio proveranno ad accontentare Inzaghi.

Sebastiano Moretto

Studente di Scienze della Comunicazione col pallino del pallone e del giornalismo. Quando la domenica vado a messa, mi dirigo verso lo stadio.