RdC - Calciomercato: idea Di Marco per la fascia sinistra - 16 giu

Scritto da  Giu 16, 2018

"Oltre a vecchietti tosti servono ragazzi bravi e questi hanno bisogno di sentirsi importanti. I giovani non possono essere bocciati dopo due partite storte, devono avere la possibilità di sbagliare e fiducia". Musica e parole di Mister Filippo Inzaghi, neo allenatore del Bologna. E così, con questo assolo, Super Pippo spalanca di nuovo le porte al progetto giovani, in linea perfetta con le disposizione societarie, che mai aveva abbandonato questa filosofia di gestione dell'organico rossoblù. Che poi la filosofia si sposi con la possibilità di plusvalenze, questo è un ragionamento accettabile che la società di Joey Saputo non ha mai nascosto essere punto fondante e architrave nella progettualità finanziaria del Bologna. Per questo la dirigenza ha annunciato l'acquisto, nel prossimo mercato estivo, di 3 o 4 titolari, punta in primis, con  un 'investimento, ove possibile, su giovani emergenti. Per fare questo occorre dapprima cedere alcuni dei 28 over attualmente in rosa (si parla di 7/8 uscite da cedere ad altre società), per poi poter comprare. E alla voce "comprare" uno dei primi elementi in osservazione è quel Federico Di Marco, classe 1997, terzino sinistro "moderno", su cui l'Inter sta per  esercitare il diritto di ricompra dal Sion, per la modica cifra di 6 milioni di euro. Di Marco, che il blog "UltimoUomo", in un articolo dello scorso gennaio, ha definito Federico il "potenziale migliore terzino sinistro italiano della nuova generazione", qualora arrivasse a vestire la casacca rossoblù, sarebbe in grado sostituire sulla fascia di competenza il partente Adam Masina, insieme Mitchell Dijks che già ha firmato per il Bologna. Ma Federico, non sarebbe l'unico giocatore dell'Inter su cui il Bologna ha puntato gli occhi: Bigon  si sarebbe mosso per un mandato esplorativo anche su Andrea Pinamonti (19, fresco vincitore del titolo Primavera) e Christian Kouamè (20, la scorsa stagione al Cittadella con 12 reti e 11 assist), entrambi attaccanti; e, sempre in attacco, l'interesse sarebbe anche per Andrea Favilli  (21) che dopo la maglia bianconera ascolana dell'ultima stagione, la prossima stagione dovrebbe rientrare alla base per vestire un'altra maglia bianconera, quella della Juventus, salvo, appunto, un nuovo prestito, ma questa volta in Serie A. E il Bologna sarebbe pronto a cogliere al volo l'occasione.

 

(Fonte Marcello Giordano - RdC - Photo PassioneInter.com)

 

Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"