Resto del Carlino - Don Rodrigo alla corte di Super Pippo - 30 giu

Scritto da  Giu 30, 2018

Palacio è un punto fermo per il nuovo mister rossoblù, tanto da aver accettato di rinovare per un anno la sua permanenza sotto le due torri, come attaccante (e che attaccante) di scorta dell'Inzaghi Team. La cifra del rinnovo si dovrebbe attestare sugli 800mila euro, ma il quantum importa relativamente quando si ha disposizione un giocatore e uomo esemplare. Anche per Falcinelli sono previste le visite mediche nelle prossime ore: su di lui Inzaghi fa molto affidamento, dopo averlo visto nella stagione di Crotone segnare 13 goal in stagione. Per lui è stato previsto un quadriennale a cifre leggermente superiori a quelle dell'attaccante di Bahia Blanca, consci che Diego può ancora sbocciare e arrivare a diventare la punta che il Bologna cerca. Spostandoci in difesa e a centrocampo, la dirigenza rossoblù è alla ricerca di un centrocampista di qualità e di un esterno sinistro, capace di sostituirsi a Djiks alla bisogna: i nomi di Dimarco (molto vicino però al Parma), Mattiello (valutato dall'Atalanta 4 milioni per la sua interdisciplinarità su entrambe le fasce)) e Omar Elabdellaoui (26 anni, terzino destro della nazionale norvegese e di proprietà dell'Olimpiakos ) che costa circa 5 milioni di cartellino, ma garantisce corsa e qualità sulla fascia sinistra. Discorso diverso per Felicioli (20, scuola Milan, attualmente al Verona) si potrebbe verificare uno scambio con Cesar Falletti, su cui gli scaligeri hanno appuntato i loro interessi. A centrocampo c'è meno ridda di nomi per rinforzare la mediana: Inzaghi vuole fortemente Pinato (23 anni) che il venezia sarebbe intenzionato a cedere per 2 milioni di euro; il prezzo del cartellino è in linea con le politiche della società felsinea, ma occorre prima fare partire almeno due fra Nagy, Crisetig e Rizzo (sui quali alcune squadre di serie B e di bassa serie A avrebbero puntato gli occhi). Anche Gerson potrebbe essere più che un intenzione per il Bologna, se la Roma (come sembra) potrebbe lasciarlo andare: alla finestra però ci sono anche Atalanta e Sampdoria, concorrenti temibili. Finiamo con l'attacco: in uscita previste le partenze di Avenatti (richiesto da Ternana, Cremonese e Verona) mentre Bruno Petkovic potrebbe accasarsi con i banco azzurri del Pescara, ma potrebbe salire in ritiro per permettere al neo allenatore rossoblù di testarlo in amichevoli e verificare la sua idoneità a giocare come prima riserva dell'attacco.

 

(Fonte Marcello Giordano - RdC - Photo Alessandro Sgarzi)

Torben Grael

Amante delle profondità umane e ricercatore delle motivazioni che muovono l'universo mondo, ama lo sport di squadra e ogni sua evoluzione possibile, la musica AOR e tutto quanto si chiama "PROSPETTIVA"